news milan

MIHAJLOVIC dead man walking: o le vince tutte o è licenziato

Sinisa Mihajlovic, ormai ex tecnico del Milan (credits: GETTY Images)

Chiaro avvertimento del Presidente Silvio Berlusconi al tecnico Sinisa Mihajlovic nel giorno dei festeggiamenti per i 30 anni alla guida del Milan

Daniele Triolo

"“Cosa deve fare Mihajlovic per convincermi definitivamente? Le vinca tutte, così mi convince facilmente”. Silvio Berlusconi, in occasione dei festeggiamenti per i suoi 30 anni alla guida del Milan, non ha usato mezzi termini nei confronti del suo allenatore, il quale, per giunta, ieri ha compiuto 47 anni. L'unico modo che avrà Mihajlovic per proseguire la sua avventura in rossonero, quindi, ha sottolineato l'edizione odierna di 'Tuttosport', è quella di vincere, sempre, senza alternative né vie d'uscita.

"

"Mihajlovic, nonostante un contratto che lo lega al Milan ancora per un'altra stagione, fino al 30 giugno 2017, è pertanto un 'dead man walking', conscio di come soltanto i risultati possano salvarlo dal licenziamento. Il quotidiano torinese ha fatto notare come, comunque, il tecnico serbo sia stato più volte messo sulla graticola in questa stagione, sovente a rischio esonero, eppure, alla fine, è sempre riuscito ad avere la meglio, superando molti ostacoli, e collezionando ottimi risultati (il 2-0 interno alla Fiorentina, il 3-0 nel derby).

"

"Ora, Berlusconi vuole di più: vuole un filotto di successi in campionato, e, possibilmente, di vincere la Coppa Italia. Chiedere, però, a Mihajlovic, di vincere proprio tutte le gare che rimangono (tra le quali, domani sera, c'è una difficilissima da giocare, al 'San Paolo' contro il Napoli), equivale, in sostanza, a licenziarlo. Il Milan resta comunque in corsa per un posto in Champions e, ha sottolineato 'Tuttosport', se Mihajlovic dovesse riuscire nell'impresa, gli andrebbe fatto un monumento. In caso contrario, il tecnico avrebbe la coscienza pulita per aver fatto il massimo con una rosa incompleta, non rinforzata nell'ultima sessione invernale di calciomercato e, certamente, inferiore alle squadre che ora stanno davanti al Milan.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso