news milan

MIHAJLOVIC contento: “Squadra tosta. Terzo posto? Ci proviamo”

Sinisa Mihajlovic durante Napoli - Milan (credits: GETTY Images)

Soddisfatto Sinisa Mihajlovic al termine della prestazione del suo Milan al 'San Paolo' di Napoli: il tecnico serbo crede ancora alla Champions League

Daniele Triolo

"Ieri sera il Milan di Sinisa Mihajlovic è uscito indenne dallo stadio 'San Paolo' di Napoli, strappando un 1-1 agli azzurri padroni di casa con un'ottima prestazione sotto il punto di vista difensivo. Al gol di Lorenzo Insigne al 39' ha risposto appena 5' più tardi Giacomo 'Jack' Bonaventura, salito a quota 6 reti in campionato. Mihajlovic, quindi, come sottolineato da 'La Gazzetta dello Sport' quest'oggi in edicola, non riuscirà ad esaudire il desiderio del Presidente Silvio Berlusconi, che era quello di “vincere tutte le partite” fino al termine della stagione (poi stigmatizzato in “era una battuta”), ma questo lo si poteva logicamente intuire.

"

"Di certo, Mihajlovic, così come ama fare il suo Presidente, ha 'alzato la posta', reinserendo in campo Mario Balotelli nei minuti finali nonostante la sfuriata all'indirizzo di SuperMario di otto giorni fa, in occasione di Milan-Genoa. Il Milan di Mihajlovic sta facendo bene in questo 2016: eccezion fatta per la gara della Befana, persa a 'San Siro' per 1-0 contro il Bologna, sono già 8 i risultati utili consecutivi. Il Diavolo non brilla sotto il punto di vista del gioco, ma Berlusconi dovrà farsene una ragione: con questa rosa, fare più di questo a Napoli era quasi una missione impossibile e, comunque, nonostante il distacco dalla zona Champions sia aumentato da 6 ad 8 punti, ha sottolineato la 'rosea', questo era il turno di campionato dove per il Milan era fondamentale limitare i danni.

"

"“La squadra merita i complimenti. Se guardo il girone d'andata e oggi, abbiamo 6 punti in più e non abbiamo mai perso nel ritorno – ha sottolineato Mihajlovic al termine della sfida -. Con questa concentrazione e tenendo questa media punti, possiamo lottare per il terzo posto. Molto bene la fase difensiva, quella offensiva poteva essere fatta meglio. Abbiamo peccato di personalità, ma siamo stati bravi e tosti come piace a me. Higuaín non ha avuto una palla giocabile. Adesso siamo una squadra difficile da battere. Il gol? Se non lo poteva prendere Gigio, non poteva prenderlo nessuno”.

"

Potresti esserti perso