news milan

MIHAJLOVIC a MC: “Vogliamo i tre punti. Sono consapevole che un allenatore sia legato ai risultati”

Sinisa Mihajlovic, ex tecnico del Milan, (credits: GETTY Images)

Queste le dichiarazioni rilasciate da mister Mihajlovic in esclusiva a Milan Channel, il giorno di vigilia di Napoli-Milan

Donato Bulfon

Queste le dichiarazioni rilasciate da mister Mihajlovic in esclusiva a Milan Channel, il giorno di vigilia di Napoli-Milan:

"Domani ci aspetta una partita molto importante, ieri per il 30esimo anno di presidenza di Silvio Berlusconi c’era tanta gente a Milanello ma ora la testa è sulla sfida di domani. Spero di averla preparata bene psicologicamente. Sappiamo che il Napoli ha questa possibilità di contro sorpasso e il San Paolo sarà una bolgia ma noi non abbiamo paura. Penso che Sarri non sarà felice di incontrare il Milan, stanno facendo però un ottimo campionato. Porto Romagnoli a Napoli, se dovesse servire anche se ha risentito dell’influenza. Rispetto Spalletti e sono amico di Totti, non so cosa sia successo ma nella vita bisogna essere chiari e portare rispetto. Noi siamo concentrati su di noi però e vogliamo i 3 punti. Dopo la partita dell’andata con il Napoli dell’andata e abbiamo cambiato modulo, siamo terzi in classifica con davanti Juventus e Napoli e dietro Fiorentina ed Inter. Il Napoli negli ultimi 4 anni ha fatto bene, hanno un potenziale offensivo migliore, giocano bene ma da quando abbiamo trovato il nostro equilibrio siamo migliorati e possiamo ancora migliorare. Troveranno un Milan diverso. Il Napoli cerca sempre di proporre il suo gioco, a maggior ragione giocando in casa. Queste partite piacerebbe giocarle anche a me in prima persona. Domani sarà difficile ma sappiamo dove possiamo colpirli e dove abbiamo preparato la partita. Ci lasceranno gli spazi e dovremo sfruttarli, oltre ad una buona fase difensiva. Un allenatore è legato a i resultati, io ho la coscienza pulita e ho fiducia nel mio staff e nei miei giocatori. Poi può succedere che i ragazzi non danno il massimo ma non deve succedere. In settimana si sono allenati bene, sono stato chiaro, loro faranno quello che devono fare. Per me sono tutti importanti, li giudico in ogni momento, anche per 5 minuti. Mi ha fatto piacere consegnare il premio Fair Play Calcio e Tv".

Fonte: acmilan.com

tutte le notizie di

Potresti esserti perso