news milan

Marani: “Il problema delle milanesi? Le dirigenze inadeguate”

San Siro, casa del Milan (fonte foto: pianetamilan.it)

Il vicedirettore di Skysport è intervenuto in diretta per fare il punto della situazione sulla crisi delle due squadre di Milano, evidenziando limiti enormi

Renato Boschetti

Se da una parte Milano città sembra rivivere una seconda giovinezza, dall'altro la Milano calcistica sembra l'unica nota stonata in questa congiuntura astrale favorevole per la città meneghina. Intervenuto in diretta a SkySport24, il vicedirettore di Skysport MatteoMarani ha cercato di esaminare i motivi di una crisi prolungata da cui le due squadre di Milano, Inter e Milan, non riescono proprio ad uscire: "In questo momento le società fanno fatica ad avere prospettive, quasi al contrario della propria città, tra Expo e finale di ChampionsLeague. Ed è strano, perchè spesso il calcio è stato il motore di Milano, città capace di innovarsi. Tutto ciò che sta succedendo fuori da San Siro è segno di grande sviluppo, la città dal punto di vista sportivo non produce. Milano è una città moderna, europea e internazionale, al contrario di Milan e Inter: da Thohir ci si aspettava di più, a figura di Mr.Bee è quasi scomparsa, mi aspetterei che Milano possa accogliere nuovi investitori internazionali. Berlusconi ha dominato gli anni '80, Pellegrini ha cercato di contrastarlo sportivamente: il problema di ora è che non è arrivata una classe dirigente internazionale come richiede la piazza. Milano è il calcio italiano, 10 Champions arrivano tutte da qui: oggi c'è grande stallo, e per i tifosi non  è accettabile. Di investimenti ce ne sono stati, ma sono le scelte ad essere state sbagliate, non ripagando. Credo che la storia non si fermi, che qualcosa succederà"

tutte le notizie di

Potresti esserti perso