LIVE PM – Montella: “Progetto importante. Mercato? Ragioniamo su modulo e budget”

LIVE PM – Montella: “Progetto importante. Mercato? Ragioniamo su modulo e budget”

Domani, alle 15:00, si disputa a San Siro la sfida tra Milan ed Empoli: tutte le parole del tecnico rossonero Vincenzo Montella alla vigilia del match

di Redazione

Archiviato il pareggio nel derby, il Milan, in piena corsa per un posto nella prossima Europa League, riceve domani a San Siro l’Empoli, alle ore 15:00, per alimentare ulteriormente le sue speranze di tornare a giocare le coppe europee dopo 3 anni di assenza. Per i rossoneri di Vincenzo Montella c’è un unico obiettivo, la vittoria, contro una compagine che, dopo qualche mese di relativa tranquillità, è tornata pericolosamente in lotta per non retrocedere. Il tecnico milanista, come di consueto, parla alla vigilia del match, dapprima ai microfoni di ‘Milan TV’ e, successivamente, in conferenza stampa a Milanello. Qui di seguito, tutte le dichiarazioni di Montella.

MONTELLA a MILAN TV (dichiarazioni raccolte in redazione da Salvatore Cantone)

Sugli avvenimenti degli ultimi giorni: “Inizio in maniera triste per la tragedia del mondo del ciclismo, Abbraccio la famiglia Scarponi e faccio gli auguri a Ibrahimovic e a Buchel per il malore che avuto. Auguri anche a Kakà”.

Sulla settimana appena trascorsa dal Milan: “E’ stata una settimana di cambiamenti, ma la mia testa è rivolta in campo e alla prossime due gare, in quanto dobbiamo arrivarci con entusiasmo e determinazione”.

Sull’Empoli: “Credo che l’Empoli sia un’ottima squadra con una grande organizzazione difensiva, è molto complicata da leggere. Vengono da una partita importante vinta e troveremo quindi una squadra con più convinzione e meno paura perché questa vittoria le ha dato l’ossigeno. Va dimenticata l’euforia, me compreso, del derby, e dobbiamo concentrarsi sul futuro e concludere al meglio la stagione”.

Su Bertolacci e Montolivo: “Probabile che porteremo Montolivo tra i convocati, Bertolacci probabilmente la settimana prossima rientrerà in gruppo”.

Sempre sull’Empoli: “Io sono cresciuto ad Empoli, c’è grandissimo affetto e ho tanti amici, sono diventato uomo li e anche calciatore, quindi c’è un legame fortissimo”.

MONTELLA in CONFERENZA (dal nostro inviato a Milanello, Donato Bulfon)

Termina qui la conferenza stampa da Milanello

LA VECCHIA DIRIGENZA – “Dopo l’Inter ho sentito Galliani, era euforico. Come anche Rocco Maiorino. Ho incontrato per puro caso ieri in ristorante Galliani e mi ha detto che domani dovrebbe essere allo stadio. Berlusconi? Non l’ho sentito.

POLEMICHE LAZIO – “Credo che quel commento sia personale di Diaconale, ma non voglio commentare, lasciamo correre”.

MERCATO E CLOSING – “I ragazzi non si sono fatti turbare da nulla, anzi, li ho visti molto bene. L’attaccante ideale? E’ Bacca, perchè lo ho a disposizione domenica. Di mercato comunque non voglio anticipare nulla”.

LOCATELLI E CALABRIA – “Si stanno allenando bene e sono importanti per noi, come Manuel che è spesso entrato in gare importanti e ha fatto bene. Sono felice di loro”.

I GOL NEI MINUTI FINALI – “L’aspetto fisico è importante, come anche quello mentale. La squadra riesce  a mantenere l’equilibrio per tutti i novanta minuti e di questo sono contento”.

MBAPPE’ E AUBAMEYANG – “Sono fortissimi, e in campo a Monaco ce n’erano anche altri. Credo che Mbappé sia comunque irraggiungibile per le volutazioni che sento in giro”.

BARCELLONA-JUVENTUS – “Non esiste un modulo vincente. Si può vincere in molti modi, ma il Barcellona ha quella filosofia da 30 anni, la Juventus ha altre caratteristiche. E’ stato bravo Allegri e dobbiamo fargli i complimenti”.

IL DERBY – “Potevamo fare meglio nel primo tempo ma nella ripresa abbiamo avuto tutto, possesso palla, supremazia territoriale e grande mentalità. Al netto di tutto, abbiamo fatto una grande gara”.

MONACO – “Sono stato invitato e sono andato. Mi piace vedere le partite e anche in passato sono andato spesso. Ho approfittato anche del fatto che non c’era la mia famiglia…”

MERCATO E FUTURO – “Non ho la presunzione di fare una lista ed essere accontentato. Ci stiamo conoscendo, per questo ci sentiamo spesso. Stiamo valutando bene il sistema di gioco da adottare e poi prendere dei giocatori funzionali dietro al budget che avremo. Io posso dare dei consigli, se vengo coinvolto posso dare una mano, come sta accadendo. Vedo che le disponibilità dalla dirigenza ci sono tutte. Ma io sono e resto l’allenatore, voglio fare questo, non il manager”.

PIOLI – “Con lui non ci sono problemi, anzi. Io ho fatto solo una battuta perchè dal campo mi sembrava che perdessero tempo. Ma non ho mai detto nulla sul suo lavoro e mi dispiace che l’abbia presa così. Credo sia anche normale dopo aver subito il pareggio al 97′. Non ci sono problemi comunque, non vivo in maniera ossessiva il confronto con l’Inter”.

LA NUOVA DIRIGENZA – “Concentriamoci sulla partita di domani, ho queste direttive. ma a parte tutto, ci stiamo conoscendo ma ancora non abbiamo parlato di contratto, non ce n’è stato bisogno. Posso solo dire che i programmi sono importanti”.

CORSA ALL’EUROPA – “Sono convinto che in queste ultime gare possiamo fare bene, ho visto molto bene i ragazzi, ora dobbiamo solo mettere da parte l’entusiasmo per il pareggio del derby. Bacca? Ne parliamo troppo, è un giocatore importanti ma come ce ne sono altri. Confidiamo molto in lui e nei suoi gol”.

MATI E MONTOLIVO – “Mati ci è mancato moltissimo, è un giocatore completo che quando sta bene può fare la differenza e alzare il tasso tecnico. Montolivo? Sta bene, ha recuperato e potrei anche convocarlo per domani”.

VERSO L’EMPOLI – “Al netto dei valori in campo, l’Empoli è una squadra tra le più organizzate in Italia. Sarà difficile ma vogliamo vincere. Loro hanno più fiducia ma noi dobbiamo restare tranquilli. Ringrazio anche la dirigenza per la discrezione in questo periodo che è stato di transizione”.

SCARPONI – “Voglio iniziare facendo le condoglianze alla famiglia Scarponi per la grave perdita. E’ una grave perdita per il mondo sportivo. Un pensiero anche per Zlatan Ibrahimovic e per Buchel dell’Empoli e i loro problemi fisici. Faccio anche gli auguri ad un grande ex rossonero come Kakà che oggi compie gli anni”.

Inizia la conferenza stampa dalla sala stampa del Centro Sportivo di Milanello

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan-Empoli, le probabili formazioni: due dubbi per Montella

Il Milan cambia: contro l’Empoli Montella pensa a Lapadula dall’inizio

Si rivede capitan Montolivo: probabile ritorno tra i convocati per Milan-Empoli

5 cose che dovresti sapere su Milan-Empoli

Milan-Empoli, 3 gare da ricordare

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy