news milan

LIONE, Inzaghi interessa davvero. Il Milan rimane alla finestra

Filippo Inzaghi, ex allenatore del Milan (credits: GETTY Images)

Il Lione, in caso di esonero di Fournier, starebbe pensando a Pippo Inzaghi come sostituto. Il Milan rimane alla finestra

Lorenzo Romagna

Ieri vi abbiamo raccontato di come, in caso di esonero di Fournier, il Lione potrebbe pensare a Pippo Inzaghi come sostituto. A confermare le voci circolate in Francia ci ha pensato l'edizione odierna de 'La Gazzetta dello Sport', ribadendo di come il club francese sia realmente interessato all'ex tecnico rossonero. Sul taccuino dei dirigenti del Lione, però, non compare solo il suo nome, ma anche quello di Marcello Lippi (a cui Berlusconi starebbe pensando, nel caso dovesse decidere di esonerare Mihajlovic) e Lucien Favre, ex allenatore del Borussia Monchengladbach.

Inzaghi sta riflettendo, tanto da parere molto interessato al progetto. L'unico freno potrebbe essere il suo corso di aggiornamento. Pochi giorni fa, infatti, ha confessato che sta completando un corso di allenatore. Dunque, dovrà presto decidere quale via scegliere. Intanto il Milan resta alla finestra. Se il tecnico dovesse accettare la panchina del Lione, i rossoneri si libererebbero di un pesante ingaggio (1 milione e 800 mila euro). E a quel punto rimarrebbero a libro paga solo - si fa per dire - Sinisa Mihajlovic e Clarence Seedorf.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso