Leonardo Sky: “Non si può uscire per questi errori arbitrali”

Leonardo Sky: “Non si può uscire per questi errori arbitrali”

Ecco le parole del dirigente rossonero Leonardo, ai microfoni di Sky Sport, al termine di Olympiacos-Milan di Europa League

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Il dirigente rossonero Leonardo ha rilasciato queste dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport al termine di Olympiacos-Milan: “Possiamo valutare la partita, ma il rigore è inesistente e ci sono altri episodi, ha fischiato il calcio d’angolo che era inesistente e che poi possono succedere degli errori, ma nascono da una certa instabilità. Il giocatore dell’Olympiacos ha toccato la palla come per metterla in gioco e nessuno ha fischiato, un minuto prima lo ha fatto Castillejo e lui è stato fermato, sono stati usati due pesi e due misure. La palla era fuori dal punto della battuta, se il giocatore la tocca con la mano è fallo. Poi c’era un rumore incredibile quando avevamo palla, fatto con un clacson e non è permesso da regolamento. Non voglio discutere, ma è stato determinante questo arbitraggio, è incredibile che non ci sia uno strumento come la VAR che ormai usano tutti. Il rumore? L’arbitro doveva fermare la partita, poi dopo che abbiamo subito gol la cosa è peggiorata ancora. Non è stato un bel girone, lo sappiamo, però oggi noi iniziavamo la partita a 10 punti e con tre punti di vantaggio sull’Olympiacos e giocare così ha complicato moltissimo le cose. Il rigore è completamente inventato”.

La squadra: “E’ ancora in costruzione, dobbiamo migliorare su tutto, la squadra deve crescere tantissimo, recuperare giocatori e sappiamo tutti che siamo una squadra giovane e che deve crescere tantissimo. Non voglio trovare alibi, ma uscire così è veramente ingiusto”.

OLYMPIACOS-MILAN: LE NOSTRE PAGELLE

+++A DICEMBRE due gare del MILAN in diretta su DAZN. Guardale gratis! CLICCA QUI+++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy