Leonardo e un ritorno al futuro: ecco Paquetá, garantiscono Neymar e Kakà

L’acquisto di Paquetá riporta il Milan indietro nel tempo, quando scovare talenti in Brasile era quotidianità: il Lucas ha già i fari puntati addosso

di Luca Fazzini, @_lucafazzini

Un nome e una garanzia: Leonardo. Nel passato e nel presente, (si spera) nel futuro. La carta d’identità, alla voce provenienza, recita ‘Brasile‘. Un luogo che con il calcio fa metaforicamente rima, creando un binomio da sempre sinonimo di divertimento e spettacolo. Garanzia, dicevamo, quella di Leo, che al suo paese natale ha sempre rivolto un occhio particolare. Lo faceva quando – in veste di dirigente – collaborava con l’allora direttore sportivo Braida. Thiago Silva e Pato sono due dei nomi scoperti da Leo e portati al Milan, per il quale hanno fatto fortune nel corso degli anni. E il paese verdoro, di suo, ha regalato anche quel Kakà che tanto ha fatto sognare i tifosi.

Già, Kakà. Che fa rima – qui sì, anche dal punto di vista fonico – con Paquetá. Avvolto dalla curiosità e dalle speranze dei tifosi italiani, in Sudamerica e non solo viene indicato da esperti e addetti ai lavori come il nuovo fenomeno del calcio brasiliano. Non è un caso, allora, se sulle sue tracce c’erano anche Barcellona e Paris Saint-Germain. Dici Psg e pensi a Neymar, ed ecco un nuovo legame con il futuro trequartista rossonero. Perchè Neymar, stella del Brasile attuale, ha più volte battezzato Paquetá come ‘un grande giocatore ed un crack’. Fidarsi, in questo caso, è bene, considerata l’origine della benedizione.

E chissà che la benedizione non l’abbia fatta anche Kakà, tornato ad unirsi in maniera informale ai colori rossoneri come osservatore dal Brasile. Decisiva potrebbe essere stata una sua opera di convincimento per il fenomeno del Flamengo, che a gennaio si appresta a sbarcare a Milano con le luci della ribalta già puntate addosso. Grazie alla benedizione di Neymar, all’opera di persuasione di Kakà e al blitz di Leonardo, che in poche ore ha chiuso – in prima persona – un colpo importante. Un colpo che riporta il Milan indietro nel tempo, con l’acquisto di un giovane brasiliano che diventerà il verdeoro più pagato da una squadra italiana.

CLICCA QUI per scoprire le caratteristiche tecniche e le curiosità del brasiliano!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy