Leao: “Prego, grazie, non mollare. Le parole italiane che ho imparato”

Leao: “Prego, grazie, non mollare. Le parole italiane che ho imparato”

Ecco le parole a DAZN del giovane attaccante del Milan, Rafael Leao, in particolare sul suo italiano e la sua esultanza

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

ULTIME MILAN – Rafael Leao, attaccante del Milan, ha così parlato ai microfoni di DAZN (clicca qui per tutte le sue dichiarazioni), in particolare sul suo italiano e la sua esultanza: “Cosa ho imparato di italiano? Prego, grazie, non mollare (ride, ndr).  La mia esultanza? E’ per mio papà che chiamo quando faccio goal se non riesce a vedere la partita. Dopo il mio primo gol in Italia ho chiamato papà. Era contento ed emozionato, ha iniziato a piangere. Mi ha visto crescere e ha lavorato molto perché io potessi giocare qui e quindi era molto contento per il mio primo gol”. Intanto, ecco tutte le parole odierne a Milan TV di Pepe Reina: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy