Laxalt e l’occasione sprecata: Rodriguez si dimostra indispensabile

Laxalt e l’occasione sprecata: Rodriguez si dimostra indispensabile

Diego Laxalt è stato impiegato dal primo minuto ieri sera da Gattuso, senza però convincere: Rodríguez si dimostra indispensabile

di Alessio Roccio, @Roccio92

A dire la verità nella prestazione globale del Milan di ieri sera in pochi si sono salvati. Tra questi c’è certamente la retroguardia rossonera, con le prestazioni di Romagnoli, Musacchio e Calabria più che sufficienti e in grado di mantenere ancora una volta inviolata la porta difesa da Gigio Donnarumma.

Chi, al contrario, non ha convinto nel match dell’Olimpico della linea a 4 di Gennaro Gattuso è Diego Laxalt. L’uruguaiano ex Genoa è stato lanciato dal primo minuto anche ieri sera, come quasi tutte le gare di Coppa Italia e di Europa League in questa stagione. Il terzino con le treccioline, tuttavia, non ha sfruttato al meglio l’occasione, disputando una buona gara in fase difensiva, ma pressoché nulla per quella offensiva.

Il match di ieri sera – terminato 0-0 – ha così sottolineato ancora una volta come le alternative a Ricardo Rodríguez non siano totalmente all’altezza del laterale svizzero. L’ex Wolfsburg in questa stagione è il giocatore con il più alto minutaggio nella rosa del Milan e la risposta è da cercare attraverso due risposte. La prima è quella riguardante il rendimento di Rodríguez, in questa annata nettamente superiore rispetto alla scorsa e, quindi, difficilmente sostituibile. La seconda è da cercare nelle prestazioni di Laxalt – come detto quasi mai veramente convincenti – e Strinic, mai schierato visti i problemi cardiaci.

Insomma, è inevitabile che per la prossima stagione – allo stato delle cose attuali – il Milan dovrà intervenire sulla corsia mancina, per regalare a Gattuso un’alternativa di livello al solo Ricardo Rodríguez. Problemi opposti rispetto alla corsia di destra dove Calabria, Conti e Abate si giocano perennemente un posto nell’11 titolare.

SULLA FASCIA SINISTRA IL MILAN PUNTA UN PROFILO DALLA SPAGNA: ECCO DI CHI SI TRATTA>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy