Italia, il mea culpa di Pellè: “Chiedo scusa ai tifosi ed a chi mi vuole bene”

Italia, il mea culpa di Pellè: “Chiedo scusa ai tifosi ed a chi mi vuole bene”

Graziano Pellè, attaccante dell’Italia, ha fatto ammenda per l’errore commesso ai calci di rigore contro la Germania nei quarti di Euro 2016

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Ieri sera, Graziano Pellè, attaccante del Southampton e della Nazionale di Antonio Conte, dopo le due reti messe a segno in questi Campionati Europei (contro Belgio e Spagna), ha vanificato quanto di buono fatto in questo mese in Francia spedendo fuori, dopo un gesto nei confronti di Manuel Neuer interpretato dai più come strafottente, un calcio di rigore decisivo nella serie dagli undici metri che, alla fine, ha spedito la Germania di Joachim Löw alle semifinali di Euro 2016. Quest’oggi, come riferito da Peppe Di Stefano, inviato di ‘Sky Sport’ a Montpellier presso il ritiro azzurro, Pellè ha fatto ammenda per quanto successo allo stadio ‘Matmut Atlantique’ di Bordeaux: “Chiedo scusa ai tifosi ed a chi mi vuole bene – ha detto ‘The Italian Goal Machine’ -, ho fatto il segno dello ‘scavetto’ per non far muovere Neuer che negli angoli andava forte. Non ho voluto mancare di rispetto a nessuno: non ero un fenomeno quando sono arrivato e non lo sono nemmeno ora”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Kucka, da indispensabile a sacrificabile: il punto della situazione

Euro 2016, Conte: “Oggi peggio di ieri, i ragazzi hanno dato tutto”

Il Milan alla caccia di un regista: Paredes è la prima scelta

Calciomercato – Sneijder si propone al Milan

Calciomercato – De Sciglio interessa molto al Barcellona

SEGUICI:

Su Facebook

Su Twitter

Sulla nostra nuova ‘App’

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy