Zaccheroni: “Il merito dello Scudetto del 1999 è di tre giocatori”

Alberto Zaccheroni, ex allenatore del Milan, ha parlato in diretta Instagram insieme a Carlo Pellegatti. Ecco un retroscena in merito ad un colloquio

di Renato Panno, @PannoRenato

ULTIME NEWS MILAN – Alberto Zaccheroni, ex allenatore del Milan, ha parlato in diretta Instagram insieme a Carlo Pellegatti. Ecco un retroscena in merito ad un colloquio decisivo per la vittoria dello Scudetto del 1999: “Di chi è stato quello scudetto? Mi viene sempre a pensare a Maldini, Costacurta e Albertini. Io arrivavo dall’Udinese, non sono stato un calciatore professionista. Sono arrivato al Milan dopo Sacchi e Capello. Andai da loro tre, c’era qualche dubbio in società soprattutto su Costacurta, qualcuno pensava fosse a fine carriera. Gli dissi che se avessimo giocato in un certo modo avremmo potuto nascondere dei limiti. Loro tre mi dissero: mancano sei settimane all’inizio del campionato, lei ci dimostri che possiamo avere dei vantaggi a giocare in questo modo e noi le verremo dietro. Questa è stata la chiave della stagione. Questi tre arrivavano sempre per primi ed andavano via per ultimi. Questo ha trainato tutto il resto del gruppo, è stata la pietra più importante di quella stagione”. Per vedere l’intervista integrale dell’ex mister rossonero, continua a leggere >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy