Tassotti: “Progetto giovani? Bisogna dichiararlo. San Siro non è da tutti”

L’ex terzino del Milan Mauro Tassotti, oggi vice di Shevchenko sulla panchina dell’Ucraina, ha rilasciato una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport

di Alessio Roccio, @Roccio92
Mauro Tassotti, ex Milan, foto Twitter Milan

NEWS MILAN – L’ex terzino del Milan Mauro Tassotti, oggi vice di Andriy Shevchenko sulla panchina dell’Ucraina, ha rilasciato una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport.

Queste le sue parole sul futuro del Milan: “Fatico a comprendere la politica aziendale. Se si vuole ripartire dai giovani bisogna dichiararlo e ammettere che per anni sarà difficile ottenere risultati. Può avere un senso, ma i giovani vanno aiutati perché San Siro non è uno stadio facile dove giocare e ve lo dice uno che è arrivato a Milano a 20 anni. A San Siro se sbagli troppo vengono giù cuscinetti e fischi quando va bene”. Intanto, ieri sera Spadafora ha parlato della ripresa del campionato: continua a leggere>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy