Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

NUOVO STADIO

Moratti replica a Sala: “Cosa compro a fare San Siro? Che caduta di stile!”

Massimo Moratti, ex Presidente dell'Inter (credits: GETTY Images)

Massimo Moratti, ex Presidente dell'Inter, ha risposto alle dichiarazioni del sindaco Beppe Sala in riferimento al 'Comitato Sì Meazza'

Renato Panno

Negli ultimi giorni è nato il 'Comitato Sì Meazza', che vuole evitare la demolizione parziale dello stadio San Siro. Il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha rilasciato alcune dichiarazioni alquanto stizzite contro Massimo Moratti, noto sostenitore di questo movimento. Queste le dichiarazioni: "Faccio un appello a chi vuole salvare lo stadio di San Siro. Il modo migliore è trovarne un uso, una formula, quindi si facciano avanti e noi siamo disponibili quando sarà il momento a cedere questo bene. Mi rivolgo a Massimo Moratti, visto che ho sentito la sua disponibilità a fare parte di questa iniziativa. Lo facciano il referendum, ma non potrà togliere al Sindaco il fatto di prendere le decisioni perché sono stato eletto per questo”.

Arriva la risposta dell'ex Presidente dell'Inter che, intervistato da 'Fanpage', ha così parlato: "Ma veramente ha detto così? Cosa lo compro a fare, per giocarci con i bambini? San Siro per noi deve restare come unico stadio di Milano, ma per come risponde, il sindaco dà per scontata la costruzione del nuovo stadio. Ed è ovvio che non è possibile tenerli entrambi. Ma il 'Comitato Sì Meazza' non vorrebbe tenere lo stadio come monumento, bensì per continuare ad avere Inter e Milan. Mi dispiace che il sindaco se la sia presa così e che abbia avuto questa notevole caduta di stile nella risposta che ha dato". Le top news di oggi: Milan sul nuovo Pedri, il Real Madrid punta Brahim Diaz