Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

INTERVISTE

Milan, Cerruti: “Il difficile viene ora, c’è tanto lavoro da fare”

Alberto Cerruti

Il noto giornalista Alberto Cerruti, in un suo editoriale, ha voluto fare il punto della situazione in casa Milan in vista del prossimo anno.

Matteo Mosconi

Il Milan ha da poco vinto il suo diciannovesimo scudetto, ma deve subito iniziare a programmare la nuova stagione, fra calciomercato e novità societarie.

Il noto giornalista Alberto Cerruti, in un editoriale su calciomercato.com, ha parlato dell'imminente avvenire rossonero: "Nel calcio, passata la festa non si può vivere di rendita, come ha scoperto l’Inter che si è scucita, suo malgrado, lo scudetto dalle maglie. Questo significa che non basta uno scudetto per rimanere ai vertici, per cui bisogna avere la capacità di rinforzare la squadra, senza cullarsi sugli allori. Il difficile, quindi, per il Milan arriva adesso. Nella prossima stagione la squadra di Pioli non sarà più considerata al di sotto delle altre, ma al contrario la prima da battere".

Cerruti ha poi proseguito: "E allora l’estate in arrivo sarà determinante, per capire se il Milan potrà continuare a vincere in Italia e meglio ancora in Champions. Il primo segnale dovrà essere offerto dalla nuova proprietà, che ha il dovere di chiarire quali saranno le proprie intenzioni per il futuro. Se il Milan ha vinto con una squadra meno forte dell’Inter, e forse anche del Napoli, bisogna cercare di migliorare tutti i reparti".

Chiosa finale: "Pioli ha compiuto un’impresa che assomiglia a un miracolo, proprio ripensando al fatto che Maldini e Massara non gli avevano messo a disposizione il miglior organico del campionato, ma i miracoli non si ripetono. Per questo il difficile arriva adesso. Se vincere è bello, o bellissimo dopo tanto tempo, rivincere è sempre difficile in Italia, figuriamoci in campo internazionale. E i tifosi rossoneri lo sanno bene, perché dopo il trionfo del 2007, contro il Liverpool, non hanno più festeggiato un titolo europeo. Partecipare alla Champions non basta più, a maggior ragione dopo aver vinto lo scudetto. Come non basta avere battuto tutti in Italia per continuare a sentirsi i migliori".

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di