Milan-Atalanta 0-3, Ibrahimovic: “Errori di gioventù” | Serie A News

MILAN-ATALANTA ULTIME NEWS – Zlatan Ibrahimovic, attaccante rossonero, ha parlato al termine del match di ‘San Siro’. Lo svedese deluso ma propositivo

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Zlatan Ibrahimovic AC Milan

Milan-Atalanta 0-3: il commento post-partita di Ibrahimovic

 

MILAN-ATALANTA ULTIME NEWS – Nelle vittorie o nelle sconfitte, Zlatan Ibrahimovic ci mette sempre la faccia. Ieri sera, al termine di Milan-Atalanta 0-3 a ‘San Siro‘, l’attaccante svedese si è palesato ai microfoni di ‘Sky Sport‘ e ‘Milan TV‘ per commentare, suo malgrado, la brutta battuta d’arresto del Diavolo al cospetto della ‘Dea‘ di Gian Piero Gasperini.

In questa partita ci sono mancate tante cose – ha detto Ibrahimovic, le cui dichiarazioni sono state riportate dal ‘Corriere dello Sport‘ oggi in edicola -. Non voglio accampare scuse, in tutte le gare devi entrare per ottenere il risultato. E contro l’Atalanta non ci siamo riusciti. Ora l’importante è recuperare e pensare alla prossima”.

“Dopo oltre trenta partite ne abbiamo perse solo due – ha proseguito Ibrahimovic nel post di Milan-Atalanta -. Quando mancano tanti giocatori entrano altri che non hanno esperienza, che hanno poche partite in Serie A e questo si vede. Non è una scusa. Si lavora e si fanno sacrifici. Siamo Campioni d’Inverno? Sì, ma non mi dà niente”.

Ibrahimovic ha quindi aggiunto: “Nel primo tempo mi sono sentito solo, quando mi arriva il pallone uno mi deve stare vicino. Invece mi sentivo solo, ma può essere anche la pressione dell’Atalanta. Mario Mandžukić? Non parla tanto, si vede. Ho provato a dargli il benvenuto in slavo, in italiano. Il mister gli ha chiesto se voleva dire qualcosa alla squadra e ha detto di no. È uno di poche parole, molto serio e concentrato”.

“Il bello è che la prossima è tra qualche giorno – ha terminato Ibrahimovic dopo Milan-Atalanta -, avremo la possibilità di fare meglio. Ora dobbiamo recuperare e prepararci bene. Siamo a metà strada del percorso, questo vuol dire che abbiamo fatto bene. Ora è il periodo più difficile con tante partite. Bisogna stare bene fisicamente e pensare positivo, imparare dagli errori. Cosa che comunque non è un processo particolarmente veloce”. Calciomercato Milan, Maldini su un top player svincolato. Vai alla news >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy