F. Galli: “Derby? Serve il carisma di Ibra. Punto su Calhanoglu e Theo”

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Filippo Galli, ex giocatore ed ex dirigente rossonero, ha parlato di Inter-Milan di sabato 17 ottobre: ecco le sue dichiarazioni

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Filippo Galli

Verso il derby Inter-Milan: l’intervista a Filippo Galli

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWSFilippo Galli, ex difensore ed ex dirigente rossonero, ha parlato di Inter-Milan, il derby in programma sabato 17 ottobre alle ore 18:00 a San Siro. Ecco le dichiarazioni di Filippo Galli ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport‘ oggi in edicola.

Derby dopo la sosta. C’è il rischio che il Milan possa perdere il passo tenuto finora? “Dal punto di vista mentale forse sì. Nelle squadre molto giovani l’entusiasmo va alimentato con la continuità. Allo stesso tempo, però, non possiamo ignorare il fatto che tanti giocatori avessero accusato la stanchezza di una stagione già fitta di impegni, tra preliminari e campionato, a cui si aggiungevano le partite ravvicinate del post-lockdown. Tra un campionato e l’altro, di fatto, il Milan non si è mai fermato. Questo stacco può offrirgli l’occasione di ricaricarsi e ritrovare le energie giuste per il derby”.

Potrebbero rientrare Alessio Romagnoli, Ante Rebić e Zlatan Ibrahimović: a chi non rinuncerebbe? “Sono tre giocatori fondamentali per gli equilibri del Milan. Ma Ibra ha portato un carico talmente alto di classe, carisma ed esperienza che è impossibile preferirgli qualcun altro. Anche perché, senza discutere il valore di Romagnoli, la difesa ha retto. Gigio Donnarumma è ancora imbattuto …”.

Da chi si aspetta un grande derby? “Due nomi: Hakan Çalhanoglu, che ha preso per mano i compagni giocando con maturità, e Theo Hernández. Sa sempre come fare male”. MILAN PRIMAVERA, ALLA SCOPERTA DI TUTTI I TALENTI PRESI DAL CLUB >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy