Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

INTERVISTE

Donnarumma: “Milan, ti ho dato tutto fino all’ultimo: sempre tifoso”

Gianluigi Donnarumma (portiere PSG) qui in conferenza stampa con la Nazionale Italiana | News (Getty Images)

Gianluigi Donnarumma, ex portiere del Milan oggi al PSG, ha parlato al 'Corriere dello Sport' tra passato e presente. Le sue dichiarazioni

Daniele Triolo

Gianluigi Donnarumma, ex portiere del Milan oggi al PSG, ha rilasciato un'intervista al 'Corriere dello Sport' oggi in edicola nella quale ha toccato varie tematiche, tra passato rossonero e presente parigino e azzurro nazionale. Qui uno stralcio delle sue dichiarazioni più interessanti

Donnarumma sul poco spazio avuto al PSG all'inizio della sua esperienza: «Vi assicuro che non c’è alcun problema. Sono andato al PSG per giocare. E’ normale che all’inizio ci sia qualche difficoltà ma sono sicuro che alla fine andrà tutto alla grande. Lì c’è uno staff intelligente, un tecnico nuovo con cui mi confronto. Insomma sono contento, vado per la mia strada, lavoro come sempre. E vedrete: tutto si sistemerà».

Donnarumma sui fischi che potrebbe ricevere domani a 'San Siro' dai tifosi del Milan per Italia-Spagna: «Spero proprio di no. Se accadesse mi dispiacerebbe molto, sono sincero. Io al Milan ho sempre dato tutto, fino all’ultimo. Ma non succederà. Questa è una partita importante, una semifinale. Certe cose mi auguro verranno messe da parte. Serve che tutti tifino per la Nazionale».

Donnarumma su cosa succederà se incontrerà Paolo Maldini: «Ci siamo già visti domenica, gli ho fatto i complimenti per la bella vittoria di Bergamo. Se ricapiterà, scherzeremo, come sempre. Siamo adulti. Io non ho problemi, né con lui né con nessuno dei mei compagni, che incontro con piacere. Sarò sempre tifoso del Milan, sono felice delle cose che sta facendo e lo sono anche per mister Stefano Pioli, che sento spesso».

Donnarumma sulle differenze tra l'Italia di Roberto Mancini ed il PSG di Mauricio Pochettino: «Sono davvero due squadre completamente diverse. L’Italia ha un modo preciso di giocare. Mister Mancini ci ha dato un’identità ben precisa; siamo tutti contenti di come sono andate le cose all’Europeo. Vogliamo andare avanti col mister, ci mettiamo a disposizione. Il nostro è un bellissimo gruppo: non vediamo l’ora di stare insieme».

Donnarumma sull'amicizia difficile con alcuni fuoriclasse del PSG: «Ma a Parigi lo spogliatoio è compatto, si sta molto bene insieme, siamo tanti campioni e ci alleniamo col sorriso».

Donnarumma sul campionato di Serie A 2021-2022: «La seguo sempre, mi pare molto, molto equilibrata con diverse squadre da Scudetto. Uno spettacolo appassionante». Milan, grande obiettivo a centrocampo per gennaio: le ultime news >>>

tutte le notizie di