Coronavirus, Ulivieri: “Serie A? Presto per le ipotesi: la gente muore”

Coronavirus, Ulivieri: “Serie A? Presto per le ipotesi: la gente muore”

Renzo Ulivieri, Presidente dell’Associazione Italiana Allenatori, ha parlato dell’emergenza coronavirus nel nostro Paese e del momento che vive la Serie A

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Renzo Ulivieri

NEWS SERIE ARenzo Ulivieri, Presidente dell’Associazione Italiana Allenatori, ha parlato ai microfoni di ‘Radio Kiss Kiss‘ dell’emergenza Coronavirus nel nostro Paese e del momento che vive il campionato di Serie A, fermo dallo scorso 9 marzo.

Queste le dichiarazioni di Ulivieri: “Non stiamo valutando nulla, è troppo presto per fare ipotesi. Io credo che tra una quindicina di giorni si potrà iniziare a valutare delle ipotesi. I presidenti di Serie A devono aspettare come tutti, devono rendersi conto di cosa sta succedendo nel mondo con gente che muore. Bisogna stare a quello che dice il governo. I discorsi dei presidenti non contano a nulla, devono decidere gli esperti e anche loro hanno difficoltà perché è una situazione mai vista. Tagli stipendi? Discorsi fatti per perdere tempo: bisogna arrivare alla fine, fare i conti e poi prendere decisioni. Bisogna fare sacrifici”.

Ecco, intanto, quanto scaturito dall’assemblea della Lega Serie A tenutasi ieri pomeriggio: PER I DETTAGLI VAI ALLA NOTIZIA >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy