SILVESTRE, LA FIDUCIA DI ALLEGRI E LA GRANDE OCCASIONE

di Pietro Locatelli

a9004f99a956f6c24f65d1957c4a9b83_XLGrande emergenza in casa Milan per quanto riguarda il reparto difensivo, sono infatti ben 3 i giocatori non disponibili: gli infortunati De Sciglio e Bonera e lo squalificato Mexes. Allegri sarà quindi costretto a delle scelte obbligate, come far scendere in campo nuovamente Zapata e inserire il rientrante Silvestre. Pronti, via e l’argentino, che ha recuperato dall’infortunio, è subito in campo. Un’ottima opportunità per il difensore alla ricerca del riscatto dopo la parentesi negativa all’Inter. A colpire è la cieca fiducia di Allegri, che lascerà in panchina Zaccardo, non convincente nelle ultime partite, e il giovane Vergara,  ancora acerbo per sostenere la pressione di un’intera partita a San Siro con il Milan a metà classifica. Parlando di Zaccardo, è probabile che, con l’arrivo di Rami a gennaio, sia lui la pedina sacrificabile, dopo solo un anno di militanza tra le file rossonere e pochi match all’attivo, senza aver mai entusiasmato la tifoseria rossonera. La speranza, comunque, è di ritrovare una difesa solida e affidabile. Con Zaccardo, Silvestre, Vergara o chi per esso. Con l’Udinese conterà soprattutto il risultato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy