Giampaolo: “I calciatori fanno la differenza, ma le idee riducono gap”

Giampaolo: “I calciatori fanno la differenza, ma le idee riducono gap”

Marco Giampaolo è stato premiato dall’Associazione Italiana Allenatori Calcio di Arezzo con il ‘Timone d’Oro’. Ecco le sue parole

di Renato Panno, @PannoRenato

ULTIME MILAN – Marco Giampaolo è stato premiato con il ‘Timone d’Oro‘ dall’Associazione Italiana Allenatori Calcio di Arezzo. L’ex allenatore della Sampdoria ha parlato così dei blucerchiati e del calcio attuale: “I tre anni alla Sampdoria sono stati formativi, dove ho avuto la possibilità di costruire un pensiero calcistico. Ho avuto la fortuna di allenare giocatori importanti che ora sono nei migliori club d’Europa. La società mi ha messo nelle migliori condizioni per allenare”.

Su Sarri: “Maurizio è uno dei migliori insegnanti di calcio in Europa, è uno che ricerca e si è fatto da solo. Ha dedicato la vita al calcio, c’è grande stima da parte mia e si è meritato tutto. Lui e Conte ritornano dopo esperienza importanti all’estero”.

Sulla Serie A: “La mentalità è cambiata negli ultimi anni, anche le piccole cercano di fare la partita. La differenza la fanno sempre i grandi calciatori, ma con le idee il gap si può ridurre”.

Sull’Under 21: “L’Under 21 è composta da giocatori che giocano nei loro club, segno che le società puntano sui giovani. La partita di ieri lo ha dimostrato, l’Italia ha vinto contro una squadra molto forte”.

Sull’atteggiamento degli allenatori e sul suo obiettivo: “Il tradimento è un concetto superato, gli allenatori danno tutto per il club in cui lavorano. La passione domina sempre. Io rincorro sempre la condizione di allenare divertendomi. Se si perde questo sorgono i problemi”.

Per saperne di più sulle dichiarazioni di Roberto Donadoni sul Milan del passato, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy