GAZZETTA – NIANG: “SONO UN CENTRAVANTI, SOGNO IL PALLONE D’ORO. MILAN? VESTIRE QUELLA MAGLIA E’ UNA SFIDA…”

di Lorenzo Romagna, @RmgLnz95

Mbaye Niang - fonte www.calcionews.24.com
Mbaye Niang – fonte www.calcionews.24.com
Mbaye Niang, attaccante rossonero in prestito al Genoa, ha rilasciato una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport. Tra le altre cose, parla anche del Milan, della sua voglia di tornare a Milanello e dei suoi obiettivi: “Lavoro per diventare un campione. Il mio sogno è conquistare il Pallone d’oro. Farò di tutto per riuscirci e, se mi fermerò a metà strada, ci avrò comunque provato”.L’arrivo al Milan: “All’inizio non mi conosceva nessuno, dopo sono arrivati i problemi. Dovevo confermarmi su certi livelli. Poi è arrivata la possibilità di venire al Milan e l’ho colta al volo. Volevo crescere. Mi piacquero le idee dei rossoneri. E poi ho avuto fortuna, Allegri mi ha fatto giocare in mezzo a grandi campioni”.La poca freddezza: “Cercavo di far gol anche al Milan, in certe occasioni non ho avuto fortuna. a Genova è andata meglio e spero di continuare così. Anche a Montpellier ero partito forte, poi ero calato, ma lì fu solo per colpa mia”.Il suo ruolo: “Sono un centravanti. Nel Milan giocavo a destra, qui a sinistra, a me va bene tutto. Ho segnato la mia doppietta da centravanti, ma imparare più ruoli non mi fa certo male”.Il palo contro il Barcellona: “Un incubo che ritorna? No. La vita non si ferma a un colpo sfortunato. Magari riprovo, prendo il palo e poi la palla va in rete. A 18 anni fu un gran piacere affrontare il Barcellona. Sarebbe stato meglio segnare, ma Dio ha deciso diversamente. Succede, talvolta”.La pressione di giocare nel Milan: “Per vestire il rossonero devi essere convinto dentro. È una sfida, come piace a me”.Saponara: “Tornerà e sarà un grande”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy