Gattuso a Sky: “Inizio di partita imbarazzante, dobbiamo crescere molto”

Gattuso a Sky: “Inizio di partita imbarazzante, dobbiamo crescere molto”

Ecco le parole, ai microfoni di Sky Sport, dell’allenatore del Milan Gennaro Gattuso al termine della partita della “Sardegna Arena” contro il Cagliari

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine di Cagliari-Milan, il tecnico rossonero Gennaro Gattuso ha commentato così la prestazione della sua squadra: “Parliamo dell’inizio di partita, è un problema da risolvere. Abbiamo fatto 20 minuti imbarazzanti, se vai sotto 2-0 la partita non la recuperi più. Non dobbiamo pensare alle tante cose positive fatte, ma a questi 20 minuti bruttissimi a livello tattico e mentale. E’ vero, ci piace giocare, ma se vedi che ti pressano così forte puoi anche fare un altro tipo di calcio. Nel secondo tempo abbiamo fatto un’altra partita, ma non basta. Il Cagliari meritava il 2-0”.

Higuain arrabbiato: “In questo momento dobbiamo essere bravi io e la società a fargli capire che questa è una squadra giovane, ma forte. Qualche giocatore ancora non lo capisce che si può fare ancora di più. E’ l’atteggiamento che deve migliorare. Non possiamo arrabbiarci a fine partita perchè si poteva vincere, perchè lo sapevamo già prima cosa avrebbe fatto il Cagliari”.

Il gioco in profondità: “Oggi per 20/25 minuti non ho visto nessun inserimento delle mezz’ali e degli attaccanti esterni, forse dobbiamo forzare questa situazione anche con i difensori centrali, dobbiamo provare qualche passaggio filtrante in più perchè possono nascere gol importanti, mentre se ne sbagli 3/4 a partita non succede nulla di male. Higuain? Ci pulisce tanti palloni e ci regala ampiezza, dobbiamo fare più inserimenti”.

Le potenzialità del Milan: “La strada è ancora lunga, tutta la squadra deve capire il potenziale che abbiamo per essere una squadra forte, ma sinceramente se non riesci a vincere questo tipo di partita in cui ci è andata bene perchè potevamo da perdere a me viene da ridere a sentir parlare di seconda o terza forza del campionato. Dobbiamo sempre prendere una legnata sui denti oppure prendere una batosta come a Napoli prima di tirar fuori il veleno, ma dobbiamo tirarlo fuori prima, per questo non mi piace quando sento dire che giochiamo bene, dobbiamo leggere meglio le partite. Oggi sapevamo le difficoltà che ci potevano essere, ci siamo preparati, ma per 20 minuti abbiamo fatto tutto il contrario. Se vogliamo essere protagonisti non possiamo avere questo atteggiamento”.

Calhanoglu: “Lui, Suso e tanti altri giocatori possono mettere palloni interessanti, quello che ci manca è l’ultima giocata. Kessié arriva in area 10/15 volte a partita, ma poi non riusciamo a concretizzare. Hakan oggi ha giocato al di sotto le sue possibilità, ma capita spesso quando arriva dalla Nazionale”.

Clicca qui per leggere le pagelle del match e votare il migliore in campo

++ Guarda Gratis per un mese DAZN!! CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy