F. Galli a Milan TV: “Le strutture rossonere sono importanti. Ai miei tempi…”

F. Galli a Milan TV: “Le strutture rossonere sono importanti. Ai miei tempi…”

Ecco le parole del responsabile del settore giovanile del Milan, Filippo Galli, ai microfoni del canale tematico rossonero ‘Milan TV’

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

Filippo Galli, responsabile del settore giovanile del Milan, ha così parlato dei ragazzi rossoneri e del salto in prima squadra. Ecco le sue parole.

I giovani in prima squadra: “La presenza di molti dei nostri ragazzi in prima squadra è il coronamento del nostro lavoro. In una squadra come il Milan si possono avere delle difficoltà, sia per la maglia che indossano che per San Siro, il contesto deve essere sempre preso in considerazione. I nostri ragazzi hanno tutto per fare bene dato che il club mette a disposizione tanto”.

L’importanza delle giovanili: “Credo che gli esempi di questi ultimi tempi possono essere da sprone, sperando anche che questo lavoro dia continuità nel tempo. Penso che entrare nel Milan a 12/13 anni è una scoperta per i ragazzi e per i genitori. Noi cerchiamo di mettergli a disposizione tutto quello che è necessario perché possano esprimere il loro talento. Pochissimi arrivano a realizzare il loro sogno ma abbiamo l’obbligo morale di far esprimere ad ognuno il meglio. Il Vismara è un centro che è migliorato ultimamente e comincia ad essere già importante per i ragazzi che arrivano giovani da realtà dilettantistiche. Ci sono strutture ma anche risorse umane importanti, arriviamo tra le novanta e le cento persone, è un ramo d’azienda”

La differenza tre le giovanili ai tempi di Galli e quelle di oggi: “Sono diversi gli stili di vita e i tempi. Ai miei tempi non avevamo le esperienze motorie che possono avere chi entra nei settori giovanili di oggi. Al campo era sufficiente un solo allenatore. Ora c’è una serie di educazioni allo sport generali che vogliamo dare ai ragazzi, anche una cosa molto semplice come l’idratazione. L’anno scorso il cinquanta/sessanta per cento arrivava al campo disidratato e questo comporta molti infortuni. Usiamo la videoanalisi come strumento di apprendimento per i ragazzi che si vedono e capiscono più facilmente”.

 

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Borini a Sky: “Le migliorie si iniziano a vedere. Resto al Milan? Che io sappia sì”

PM – Calabria: “Siamo pronti per il Cagliari. Ho sempre dato tutto per il Milan”

GALLERY PM – Le più belle foto dall’evento Diesel

Montolivo, compie 33 anni: gli auguri del Milan

Gattuso ha deciso: ecco i tre giocatori su cui poggerà il Milan

Milan, gerarchie azzerate in attacco: è corsa a tre per una maglia

Verso Cagliari-Milan: André Silva provato nell’undici titolare

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy