Europa League, Montella: “Ci teniamo tantissimo: chi non ha questa ambizione cambi mestiere”

Europa League, Montella: “Ci teniamo tantissimo: chi non ha questa ambizione cambi mestiere”

Vincenzo Montella rilancia: il suo Milan vuole fortemente conquistare l’Europa League. “Riprendiamoci i punti persi all’andata contro Roma ed Atalanta”

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Vincenzo Montella, tecnico del Milan, ha presentato oggi ai microfoni di ‘Milan TV’, e, successivamente, in conferenza stampa, il posticipo di domani sera allo stadio ‘Giuseppe Meazza’ in San Siro contro la Roma. L’obiettivo dei rossoneri è piuttosto chiaro: andare a punti per continuare a coltivare l’ambizione di qualificarsi alla prossima edizione dell’Europa League.

“L’abitudine di giocare due volte a settimane va conquistata come ha detto Fassone. La prima parte dell’Europa League è al di sotto degli standard europei, mentre la seconda fase è simile alla Champions, la nostra ambizione è quella di rientrare nella competizione. Ci teniamo tantissimo” – ha spiegato l’Aeroplanino al canale tematico rossonero.

Quindi Montella ha analizzato la situazione attuale della sua squadra: “Veniamo da due pessimi risultati, siamo amareggiati, dobbiamo recuperare e migliorare con Roma e Atalanta i punti fatti all’andata. Nel girone di andata avevamo fatto diversi punti in più rispetto al nostro reale valore, del tipo 6 punti in più all’andata e 6 punti in meno al ritorno. Ci sono stati tanti fattori, come gli infortuni e il closing, ma in linea di massima siamo in linea con gli obiettivi – ha incalzato il tecnico -. Le mancanze di Ignazio Abate e Giacomo Bonaventura, con il secondo che è un nazionale e il primo che è un ex ala, caratteristiche che non abbiamo in rosa, hanno pesato, ma sono cose che capitano. I ragazzi comunque stanno tutti molto bene, i dati di MilanLab lo dimostrano. Credo che sia davvero importante qualificarci, chi non ha questa ambizione deve cambiare mestiere – ha concluso Montella tornando sulle velleità europee del Diavolo -. Nei prossimi anni l’Europa League sarà sempre più importante, quindi dobbiamo crederci”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Montella difende De Sciglio: “Stimato da tutti qui. Spero che il pubblico lo aiuti”

Verso Milan-Roma: Romagnoli assente. Davanti Lapadula preferito a Bacca

Milan-Roma: sarà Rizzoli a dirigere il match di San Siro

Milan-Roma: il club chiama a raccolta i tifosi

TimeMachine: 5 Milan-Roma da ricordare

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy