Europa League: il weekend delle avverarie del Milan

Europa League: il weekend delle avverarie del Milan

Weekend da incubo per le squadre del gruppo D di Europa League. Nessuna, Milan incluso, è riuscita a vincere del rispettivo campionato

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

È stata una domenica da dimenticare quella che ha visto protagoniste le formazioni del Gruppo D di Europa League. Nessuna vittoria e tanti risultati a sorpresa. Della sconfitta nel Derby del Milan – purtroppo – abbiamo già ampiamente parlato, ora è il momento di entrare nel dettaglio delle sfide giocate dalle nostre prossime rivali.

AUSTRIA VIENNA
Finisce nel peggiore dei modi il big match dell’11° giornata della Bundesliga austriaca tra la capolista Sturm Graz e l’Austria Vienna. Alla Merkur-Arena di Graz, infatti, i ragazzi di Fink sono stati sconfitti con un netto 3-0 dai padroni di casa. Risultato che fa scivolare i capitolini al quarto posto, a -7 dalla vetta della classifica. Nel prossimo turno sarà derby: Austria Vienna-Rapid Vienna.

AEK ATENE
Pareggio ottenuto in extremis dai gialloneri di Atene. Sul campo dello Xanthi il risultato finale è di1-1, con le reti di Brito e Vranjes. Una gara molto spigolosa, che ha visto ben 2 giocatori espulsi tra i padroni di casa, incapaci di gestire il vantaggio iniziale. Questo pareggio non permette all’AEK di mantenere la prima posizione, visto il contemporaneo successo del PAOK contro il Lania. Punteggio che prioetta la compagine di Salonicco in testa alla classifica.

RIJEKA
Terzo ko in dodici partite per la formazione biancoazzurra che, allo Stadion Aldo Drosina, viene battuta dai padroni di casa dell’Istra. Una sconfitta inattesa, arrivata in virtù della rete in apertura di Puclin. Con questo risultato i ragazzi di Kek perdono il contatto con la capolista Dinamo Zagabriache, grazie al pari interno con l’Osijek, ha portato a 5 i punti di vantaggio sui diretti inseguitori.

Fonte: acmilan.com

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan double face: condatto dalle sue paure e da Icardi

Borin si è preso il Milan: da rincalzo a titolare inamovibile

Kessié, Biglia, Rodríguez: Milan, quando i nuovi tradiscono le attese

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy