Da Badelj a Isco, sfumano gli obiettivi: la mediana resta un problema

Da Badelj a Isco, sfumano gli obiettivi: la mediana resta un problema

La Fiorentina non cede Milan Badelj, Isco rinnova con il Real: il Milan ha ancora con un buco a centrocampo e il mercato non regala soluzioni semplici a due settimane dall’esordio

di Luca Fazzini, @_lucafazzini

Non c’è pace per il centrocampo del Milan: la mediana è stato il ruolo più discusso lo scorso anno, con continui cali di concentrazione, una qualità rivedibile e una personalità che ha spesso portato i rossoneri a risultati mediocri. Montolivo, il capitano della formazione di Montella, è chiamato ad un importante salto di qualità nella stagione in cui il Milan non può più fallire, così come Bertolacci, tanto criticato dopo la spesa di 20 milioni della scorsa estate, non ricambiata dalle prestazioni sul campo. Saranno loro gli osservati speciali del nuovo Milan targato Montella: il gioco dell’Aeroplanino, infatti, punta molto sulla tecnica, la qualità, il giro palla e il palleggio.

Oltre a loro, però, servirà altro: Kucka, infatti, garantisce tanta sostanza ma poca tecnica, così come Poli, mentre Josè Mauri avrebbe le caratteristiche giuste, e lo stesso vale per Manuel Locatelli, ma per loro si profila una stagione da riserve. Adriano Galliani è dunque al lavoro per cercare il rinforzo giusto da regalare dal tecnico rossonero, ma il mercato offre poche soluzioni. La Fiorentina, infatti, ha risposto un secco “no” per Milan Badelj, nonostante l’incontro di ieri tra l’agente e l’ad rossonero ad Ibiza. Sfuma anche l’obiettivo Isco: l’ex Malaga pareva già una trattativa difficile e la conferma è arrivata poche ore fa dall’agente del giocatore del Real Madrid, club con cui lo spagnolo ha intenzione di rinnovare e da cui pare difficile prelevare anche Mateo Kovacic. Complicata anche la pista che porta a Juan Cuadrado: il Chelsea, infatti, chiede 30 milioni e non è intenzionato a fare sconti, nonostante la volontà del giocatore, che spinge per tornare in Italia. Potrebbe presto tornare di moda Paredes, centrocampista della Roma, indietro nelle gerarchie di Spalletti: anche per lui, però, servirebbe un notevole sborso economico. Sosa, infine, è la soluzione low-cost, ma i rossoneri non intendono spendere più di 4 milioni, mentre il Besiktas ne chiede 8-9.

La situazione, dunque, non è rosea: Galliani ha poco meno di due settimane prima dell’esordio dei rossoneri (il 21 a San Siro contro il Torino) e tre settimane prima della chiusura del mercato, ma il tempo stringe. Negli ultimi minuti sono circolate anche le voci di Valdifiori e Hernanes, ma al momento non sono ancora partiti i dialoghi tra le società. Meno quattordici a Milan-Torino, e la mediana ha ancora un buco…

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Ag Isco: “Milan? Non ci interessa, vogliamo il rinnovo col Real”

Milan, è Bigon il nome nuovo per il ruolo di ds

Milan, Ausilio rifiuta il ruolo di ds propostogli da Fassone

Calciomercato – Milan, piace anche Ozyakup

Ag. Badelj: “Corvino ha detto che non lo vende”

SEGUICI:

Su Facebook

Su Twitter

Sulla nostra nuova ‘App’

Su Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy