Costacurta sul derby: “Milan più talentuoso, mi aspetto qualche sorpresa”

Costacurta sul derby: “Milan più talentuoso, mi aspetto qualche sorpresa”

Ecco l’analisi della bandiera rossonera BIlly Costacurta in vista del derby di domenica sera, incluso qualche aneddoto sui derby passati

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Intervenuto in diretta a Sky Sport 24, la bandiera rossonera Billy Costacurta ha ricordato i derby suoi tempi: “La prima partita da titolare in Serie A fu proprio il derby in cui vincemmo con autorete di Ferri, mentre l’ultimo giocato fu il 3-2 in rimonta nel 2004. Ho avuto la fortuna di giocare con giocatori pazzeschi. Rivedevo il gol del 2-2 di Kakà, che gol che faceva. Attaccante più difficile da marcare? Ronaldo, non ci faceva dormire. Dicono la stessa cosa sia Maldini che Cannavaro. Vi racconto un aneddoto: Coppa Italia, sto brasiliano che aveva rotto anche le scatole, a un certo punto gli ho dato una botta. Il capitano dell’Inter di allora, che era Bergomi, fece 50 metri in scatto per venirmi a dare un colpo con il petto. Anche a me succedeva quando menavano van Basten, Pippo o Sheva. Ronaldo era incredibile, ci faceva fare di quelle figure assurde”.

Così invece sul derby di domenica: “Verrebbe da pensare che il primo gol avvenga o da Higuain o da Icardi. In realtà ci potrebbe essere qualche sorpresa, spesso capita nei derby. Chi dovrebbe fermare Icardi? Dei due quello che è più aggressivo sia Musacchio, però dipende dalla zona. Romagnoli in questi mesi iniziali credo stia facendo molto bene a parte un piccolo errore. Musacchio ogni tanto sbaglia perchè è troppo aggressivo. In Italia dentro l’area non c’è nessuno al mondo più forte di Icardi, forse Cristiano Ronaldo perchè è più completo”.

Paragone Gattuso-Sarri: “Ci sta, condivido quello che dice Higuain. Rino è una persona che dava l’impressione anche da giocatore di volerti dare tutto per migliorarti. Anche fuori dal campo, faceva di tutto per creare un ambiente ideale. Si faceva prendere in giro da Andrea Pirlo pur di far in modo che la gente ridesse. A volte sbagliava apposta delle coniugazioni dei verbi”.

Ancora sul derby: “In quale zona del campo si deciderà il derby? La partita si può vincere o perdere sugli esterni o sulle palle inattive. Il Milan a livello di talento ha qualcosina in più, ma questo non significa che sia più forte. L’Inter credo sia leggermente avanti a livello di letture, soprattutto perchè i centrali nerazzurri stanno leggendo meglio le situazioni dei colleghi rossoneri. “. Questi invece i precedenti del Milan nei derby diretti da Guida

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy