Verona-Milan, cambia il centrocampo: chance per Mauri?

Il Milan al ‘Bentegodi’ senza Bertolacci e Bonaventura, ma con Kucka e, probabilmente, Mauri dall’inizio: occasione importante per l’ex Parma

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Josè Mauri Milan

Domani pomeriggio, alle ore 17:00, allo stadio ‘Bentegodi’ di Verona, il Milan di Cristian Brocchi, reduce dal pareggio interno per 0-0 contro il Carpi, affronterà l’Hellas di Luigi Delneri, fanalino di coda in Serie A, nel tentativo di tornare alla vittoria e ricacciare a -4 il Sassuolo di Eusebio Di Francesco, quest’oggi vittorioso a Torino contro i granata. Nella fila dei rossoneri, ci saranno alcune, importanti assenze: mancheranno, infatti, il difensore brasiliano Alex e l’attaccante Mario Balotelli, entrambi squalificati, ed i centrocampisti Andrea Bertolacci e Giacomo Bonaventura, alle prese con problemi muscolari.

In virtù di queste defezioni, Brocchi sarà chiamato domani a reinventare il centrocampo: contro il Carpi erano scesi in campo dall’inizio Andrea Poli, Riccardo Montolivo e lo stesso Bonaventura, utilizzato nel ruolo di intermedio sinistro, con Kevin-Prince Boateng schierato da trequartista. Domani, a Verona, il tecnico opterà con tutta probabilità per uno stravolgimento della mediana: confermato, naturalmente, il capitano Montolivo davanti la difesa (sebbene ci sia un Manuel Locatelli, che giovedì ha esordito nella massima serie, a dir poco scalpitante), Poli lascerà il posto al rientrante Juraj Kucka, che ha scontato il turno di squalifica. Per completare il terzetto di centrocampo, si profila una maglia da titolare per il giovane italo-argentino José Mauri.

Praticamente ignorato sotto la gestione di Sinisa Mihajlovic (appena 5′ nella trasferta, sempre al ‘Bentegodi’, contro il Chievo più 4 presenze in Coppa Italia), Mauri è stato subito ben visto da Brocchi, che ha dichiarato di rivedersi un po’ in questo giovane mediano tutta corsa e sostanza. Gettato nella mischia a ‘San Siro’ contro gli emiliani, Mauri è stato tra gli uomini più pericolosi sotto rete, dimostrando come, a conti fatti, possa meritare di giocarsi una maglia da titolare al pari dei suoi più quotati compagni. Al termine della gara contro i ragazzi di Fabrizio Castori, Mauri, piuttosto polemico, si è fatto scoprire ed apprezzare dai sostenitori rossoneri i quali, ora, invocano il suo impiego dal 1′ nella trasferta scaligera: e Brocchi, con tutta probabilità, li accontenterà.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy