Parma, D’Aversa: “Contro il Milan dovremo andare oltre il 100%”

Roberto D’Aversa, tecnico del Parma, ha parlato in conferenza stampa a Collecchio della sfida di domani contro il Milan: le sue dichiarazioni

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILANRoberto D’Aversa, tecnico del Parma, ha parlato in conferenza stampa a Collecchio della sfida di domani contro il Milan (clicca qui per tutte le news sul match in tempo reale). Queste le dichiarazioni di D’Aversa, riportate da ‘ParmaLive.com‘:

Sulla partita: “Gervinho ha fatto tutta la settimana con la squadra, così come Bruno Alves, rispetto all’ultima gara rientra anche lui. Difesa a quattro o a tre? Le scelte finali le farò domani, al di là del sistema di gioco conta l’interpretazione della gara, di fronte avremo una squadra più forte ma dovremo far prevalere le nostre motivazioni. Ci sarà grande pubblico, dovremo andare oltre il 100%, perché potrebbe non bastare”. 

Sulle scelte nel sistema di gioco ed i rientri: “Luca Siligardi si è allenato col gruppo ieri e oggi, le problematiche ci sono comunque. All’interno della stessa partita se ne preparano diverse, abbiamo recuperato un difensore ma davanti qualche difficoltà numerica ce l’abbiamo. Nell’ultimo periodo però abbiamo recuperato il giusto equilibrio”.

Sul Milan di Gennaro Gattuso“Il Milan verrà qui a giocare col classico 4-3-3, ma non è il sistema di gioco a creare problematiche o renderle più semplici, dovremo ragionare anche sulla gara di andata dove facemmo una gara molto importante. Passammo in vantaggio e creammo i presupposti per fare altri gol. Sono periodi diversi, ma ora veniamo da due risultati positivi e abbiamo ritrovato lo spirito battagliero di una squadra che si deve salvare, voglio una partita determinata e propositiva, non c’è niente di scontato nel calcio”. 

Sulla possibilità di puntare al pareggio: “Giochiamo senza fare calcoli, pensando ad una gara alla volta, noi dobbiamo andare in campo dando il massimo senza precluderci alcuna possibilità. Andando in campo puntando al minimo sindacale, difficilmente poi riesci a portare il risultato a casa. Dobbiamo pensare solo ed esclusivamente alla gara di domani”.

Sulla partita di andata, persa 1-2 a ‘San Siro’: “Rivedendo la partita dell’andata, il nervoso ti viene ancora. Andare via con zero punti dopo una gara del genere, con un episodio sfavorevole che non commentiamo, fa rabbia. Mancano poche partita e ci auguriamo tutti che degli episodi non ce ne siano più, visto il poco tempo per recuperare. Se affrontato in una certa maniera, non è impossibile nulla nella vita. Dobbiamo credere tutti di poter fare un gran risultato”.

Sullo stadio ‘Tardini’ che sarà tutto esaurito: “E’ importante, i ragazzi della curva la spinta non l’hanno mai fatta mancare ma conta l’entusiasmo di tutto lo stadio. All’andata ‘San Siro‘ aiutò tanto il Milan, domani l’apporto del pubblico sarà fondamentale. Per raggiungere risultati importanti serve la compattezza di tutto l’ambiente. Contro il Genoa e il Torino si è visto questo e abbiamo fatto grandi risultati”.

Sul Milan in attacco ed in difesa: “Come aspetto principale è una squadra che fa molto bene la fase difensiva, facendo il 4-5-1, sfruttando le ripartenze con Jesus Suso e Hakan Calhanoglu, con velocità ma anche qualità. Quando devono fare la partita possono fare più difficoltà, noi faremo la nostra partita ragionando sui pregi e difetti dell’avversario”.

Su cosa si aspetta dai suoi attaccanti: “Tutti possiamo fare meglio nella gestione della palla, senza fossilizzarsi. Quando si parla di fase offensiva, c’è bisogno di tutti per farla. Dobbiamo però analizzare le nostre caratteristiche e quelle della squadra avversaria, ragionando su come andare a far loro male”. Per le dichiarazioni di Gattuso, continua a leggere >>>

SCONTO 50% – Gazzetta, l’edizione digitale a metà prezzo (promo per utenti Pianeta Milan). ABBONATI SUBITO!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy