Montella, monito a Niang: “Voglio recuperarlo ma voglio umiltà e sacrificio”

Vincenzo Montella, tecnico del Milan, ha parlato in conferenza stampa del momento difficile che sta attraversando l’attaccante francese M’baye Niang

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Domani sera il Milan riceverà il Napoli a San Siro: una gara di fondamentale importanza per la classifica ma alla quale, verosimilmente, non prenderà parte dal 1′ il 22enne attaccante francese M’baye Niang. L’ex Caen, Montpellier e Genoa, infatti, dovrebbe partire dalla panchina, con la conferma di Giacomo ‘Jack’ Bonaventura nel tridente d’attacco da opporre alla formazione di Maurizio Sarri.

Il tecnico rossonero, Vincenzo Montella, ha parlato di Niang in conferenza stampa a Milanello: “Ha avuto un calo dopo il virus influenzale, ha perso un po’ di sicurezza. Ieri non si è allenato ancora per l’influenza, oggi lo valuteremo. Un episodio positivo e favorevole potrebbe aiutarlo a superare il momento difficile, lui deve continuare a lavorare”. L’allenatore, dopo averlo bacchettato in settimana per l’ingresso in campo piuttosto svogliato contro il Torino, ha avuto parole al miele per il transalpino: “E’ un ragazzo molto sensibile. Ha fatto intravedere in allenamento di voler colmare le sue lacune, l’errore è di volerlo fare subito. Io voglio recuperarlo, ci lavoreremo, ci deve essere umiltà e voglia di sacrificarsi”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Verso Milan-Napoli: tutto quello che c’è da sapere sul match di San Siro

Le dichiarazioni di Vincenzo Montella alla vigilia di Milan-Napoli

Amarcord: Milan-Napoli, 5 sfide da ricordare

Milan-Napoli: in campo con il tridente tra passato e presente

Gullit ricorda i suoi Milan-Napoli: “Maradona il più forte di tutti”

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy