Colombo: “Milan, a fine anno verranno fatte riflessioni sulla dirigenza”

Colombo: “Milan, a fine anno verranno fatte riflessioni sulla dirigenza”

Monica Colombo, giornalista del ‘Corriere della Sera’, ha parlato del momento del Milan e del cambio in panchina. Ecco le sue dichiarazioni

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILANMonica Colombo, giornalista del ‘Corriere della Sera‘, è intervenuta ai microfoni di “Tutti Convocati“, in onda sulle frequenze di ‘Radio24‘ e sul momento del Milan, che ha cambiato allenatore ha dichiarato: “Diverse sono le anime al Milan. Non necessariamente quello che pensano Paolo Maldini e Zvonimir Boban è il pensiero della società. Si è pubblicizzata la trattativa con Luciano Spalletti dandola per scontata, poi è saltato tutto per questioni economiche e si è ripiegato su Stefano Pioli“.

“Ci sono stati esoneri precoci al Milan come Óscar Tábarez e Fatih Terim. In un caso arrivò Arrigo Sacchi che comunque era sulla carta una garanzia di risalita – ha proseguito la Colombo -. Nel secondo caso arrivò Carlo Ancelotti. Ora arriva Pioli e c’è già l’hashtag #PioliOut. Il Milan avrebbe voluto fare solo un anno di contratto a Pioli, ma alla fine si sa che nessun allenatore accetta per solo un anno, quindi il contratto sarà fino al 2021. Marco Giampaolo ha pagato il mancato feeling coi dirigenti, anche se è stato lasciato solo. A fine anno delle riflessioni sulla dirigenza verranno fatte”. Per un excursus sulla carriera di Pioli, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy