Chievo-Milan, le pagelle della Gazzetta: Biglia senatore ritrovato, Conti non è serata

Chievo-Milan, le pagelle della Gazzetta: Biglia senatore ritrovato, Conti non è serata

Dalle pagine de ‘La Gazzetta dello Sport’ analizziamo insieme le pagelle del Milan, vittorioso per 2-1 ieri sera sul campo del Chievo Verona

di Alessio Roccio, @Roccio92

Il Milan si impone 2-1 sul campo del Chievo Verona al termine di una partita difficile e resa complicata dall’orgoglio dei Clivensi sempre in lotta per non retrocedere. Attraverso le pagine de ‘La Gazzetta dello Sport’ analizziamo le pagelle della squadra di Rino Gattuso.

I MIGLIORI – Il migliore per i rossoneri è il ritrovato Lucas Biglia che si prende un meritatissimo 7. L’argentino torna titolare dopo il lungo infortunio (28 ottobre) e oltre al bellissimo gol su punizione dispensa grandi giocate, recuperando palloni e impostando con la consueta calma. Più che sufficienti (6,5) anche le prestazioni di Romagnoli, che sfiora la rete capolavoro di tacco nel finale, Castillejo, Calhanoglu e Piatek, tornato al gol dopo le due gare all’asciutto. Diversi i 6 in pagella: da Donnarumma, mai seriamente impegnato, a Musacchio, passando per Laxalt, Kessie e Calabria, che sbaglia un paio di occasioni alla sua portata.

I PEGGIORI – Il peggiore dei rossoneri è Andrea Conti che non riesce a dare continuità alla bella prova fornita contro l’Empoli un paio di settimane fa. Non riesce a spingere e va spesso in difficoltà contro gli avversari. L’errore grave è la mancata marcatura sul gol di Hetemaj. Insufficienti anche le prestazioni di Paquetà (5,5) e Suso. Per il brasiliano partita sottotono e sostituito a inizio ripresa causa calo fisico. Lo spagnolo è ancora lontano dai suoi standard nonostante qualche timido segnale di ripresa.

GATTUSO – Secondo la rosea Rino merita un bel 6,5 e dopo il sorpasso ora si gode – momentaneamente – l’allungo sui cugini interisti. La prestazione non è ancora convincente, ma contava vincere e mantenere il terzo posto. Quinto successo consecutivo in campionato: voleva una squadra da battaglia e l’ha avuta.

DI CARLO NON CI STA! ECCO LE DICHIARAZIONI DEL TECNICO DEL CHIEVO A FINE GARA>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy