Capello: “Ibra non sapeva calciare. Buffon terrorizzato dalle vespe”

Capello: “Ibra non sapeva calciare. Buffon terrorizzato dalle vespe”

L’ex allenatore di Milan e Roma ha svelato interessanti retroscena risalenti al suo passato juventino. Ecco le sue parole a Fox Sports

di Redazione

Fabio Capello, ex allanatore di Milan, Roma e Juventus, ha confessato a Fox Sports interessanti retroscena su Zlatan Ibrahimovic e Gianluigi Buffon. Si parte con lo svedese: “Volevo Ibrahimovic già alla Roma. Fu acquistato dalla Juve per 22 milioni, una spesa ridicola. I primi tempi, quando calciava rompeva i vetri della palestra dietro la porta. Lo impostammo nel calciare perché aveva 46 di piede e una postura particolare e lui si impegnò tantissimo. Anche di testa era scarso ma con esercizi su esercizi migliorò. Un colpo da maestri fu anche l’acquisto di Cannavaro. Giocava all’Inter e dicevano avesse il ginocchiorotto. Fu Raiola a convincere Moratti a scambiarlo con Carini”.

Nella Juve di Capello già c’era Buffon, che aveva un’insolita fobia: le vespe. «La superò il giorno in cui decisi di metterlo in panchina perché c’era un nido vicino alla porta. Passò un minuto e mezzo, venne da me e mi disse: “Gioco io, me la sento”. Da allora non ebbe più quel problema».

Qui tutte le altre curiosità

Petagna: “Il Milan mi perdonò quella cavolata con l’Inter”

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy