Brignoli e la vendetta: “Fu scartato dal Milan”

Brignoli e la vendetta: “Fu scartato dal Milan”

Magrin, ex allenatore delle giovanili rossonere lo propose al club di via Aldo Rossi, che però lo scartò. Ieri Brignoli si è vendicato.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Da ieri, Alberto Brignoli è nella storia. Il portiere del Benevento ha regalato il primo punto in Serie A alla Strega con un gol al 95′ contro il Milan. Per lui non solo una grande soddisfazione, ma anche una piccola vendetta nei confronti dei rossoneri. Marino Magrin, ex allenatore delle giovanili del Milan, infatti, ai microfoni della Repubblica ha svelato un retroscena molto particolare: “Segnalai Brignoli al Milan, lo conoscevo da ragazzino e parava bene nel Montichiari. Mi dissero che al Milan prendevano solo quelli da grande squadra”.

C’è da dire che, effettivamente, Brignoli come estremo difensore lascia parecchio a desiderare e lo ha dimostrato anche in questo avvio di stagione con i giallorossi. Anche lui stesso, intervistato da Premium Sport, ha ammesso: “Quando ero piccolo qualche osservatore è venuto a vedere qualche partita, ma era difficile scovarmi perchè ero piccolo e perchè in realtà non ho mai avuto una vera e propria scuola calcio. Andavo in bici, ho iniziato a giocare per passione. Donnarumma ha esordito in Serie A a 17 anni, io a quell’età ero in Promozione e non potevo essere da Milan”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Brignoli: “Gattuso ha rosicato. Ora ho 32mila followers”

Ag. Brignoli: “Che emozione. Benevento, provaci”

Brignoli-gol al 95′: il Milan vede le Streghe

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APP: iOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy