BONAVENTURA, numeri da record: è sempre più decisivo per MIHAJLOVIC

Ieri sera, al ‘San Paolo’ di Napoli, Giacomo ‘Jack’ Bonaventura è stato tra i migliori in campo, ed ha messo a segno la sua 6^ rete in campionato

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Giacomo Bonaventura Milan

Nei giorni dei festeggiamenti per i 30 anni della presidenza di Silvio Berlusconi, il Cavaliere si aspettava una bella risposta dal suo Milan sul prato verde del ‘San Paolo’ di Napoli, dove la squadra di Sinisa Mihajlovic era impegnata ieri sera per il ‘Monday Night’ del 26esimo turno di Serie A. I rossoneri hanno risposto con una prestazione solida, convincente, riuscendo ad imbrigliare gli uomini di Maurizio Sarri, solitamente implacabili tra le mura amiche, ed andando via da Napoli con un buon pareggio per 1-1. Al gol partenopeo di Lorenzo Insigne, che, al 39′, ha superato Gianluigi Donnarumma anche grazie ad una decisiva deviazione di Ignazio Abate, ha risposto uno dei migliori in campo per il Milan, Giacomo ‘Jack’ Bonaventura, che, su assist di Keisuke Honda, ha sfruttato la deviazione aerea di Kalidou Koulibaly per fulminare da pochi passi, in posizione regolare, il portiere spagnolo Pepe Reina.

Così come ricordato questa mattina dal sito web ufficiale del club rossonero, ‘acmilan.com’, con la rete messa a segno allo stadio ‘San Paolo’ di Napoli, Bonaventura è salito a quota 6 gol in questo torneo di Serie A. Il numero 28 del Milan, nel corso di questo campionato, è già andato a segno per quattro volte in trasferta, contro l’Udinese, il Frosinone, l’Empoli e, per l’appunto, il Napoli. Soltanto due i gol di Bonaventura a ‘San Siro’, contro il Palermo e la Sampdoria. Tra l’altro, giocare contro il Napoli porta evidentemente bene a Jack, visto che, nella scorsa stagione, nel 2-0 interno del Milan contro i partenopei allora allenati da Rafa Benitez, Bonaventura aveva messo a segno la rete del raddoppio, ad inizio ripresa, dopo il gol dell’iniziale vantaggio siglato da Jérémy Ménez.

Bonaventura cresce a vista d’occhio, gara dopo gara: se si fa riferimento, infatti, proprio alla scorsa stagione, sotto la guida tecnica di Filippo Inzaghi, si noterà come, dopo 26 giornate, Jack era a quota 4 gol, mentre quest’anno si trova già a quota 6. Inoltre, con ancora 12 partite di campionato da giocare (più la Coppa Italia), va sottolineato il fatto che Bonaventura ha già eguagliato il suo record personale di marcature totali con la maglia del Milan: nel 2014-2015, in totale, tra Serie A e Coppa Italia, Jack collezionò 34 presenze e 7 reti; quest’anno, le 7 marcature le ha realizzate con appena 28 partite giocate. Ed ora ha tre mesi di tempo per migliorare, perfezionare il suo score: la sua stagione migliore nella massima serie è quella disputata con la maglia dell’Atalanta, nel 2012-2013, con 36 presenze e 8 gol sempre tra campionato e trofeo nazionale. Rinnovargli il contratto è d’obbligo.

Potrebbe interessarti anche:

E’ un altro Milan, i numeri di un  successo

Milan, lo Zapata che serve è quello di ieri sera

Le ultime sulla possibile cessione di Luiz Adriano.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Monkey_D.Meg - 5 anni fa

    Se al milan capiranno dove ritoccare in estate la rosa, il milan tornera’ competitivo per la Champions visto la “pochezza” delle avversarie. Fiorentina e Inter le hanno prese da questo Milan e stanno davanti. La Roma potrebbe puntare quest’anno al terzo posto. Butto li’ 3 nomi: Glik, Witsel, ElGhazi. Se poi si facesse il botto e per 2 anni firmassi Ibra con Bacca lotti anche per lo scudetto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy