Berlusconi vende? Sacchi è incredulo, Davids scettico

Berlusconi vende? Sacchi è incredulo, Davids scettico

La scelta di Berlusconi di vendere il Milan infiamma la tifoseria, ma non tutti i pareri sono unanimi. Sacchi è incredulo, Davids scettico.

di Redazione
Arrigo Sacchi, ex allenatore del Milan

La cessione del Milan è sempre più probabile e imminente, a sentir parlare Berlusconi, che oggi è intervenuto sia in Radio (leggi qui le sue dichiarazioni) che in tv, a 7Gold (clicca qui), parlando della cordata cinese. “Sono ottimista, il gruppo è solido e serio”.

C’è però chi continua a nutrire diversi dubbi sulla riuscita dell’operazione, quantomeno da un punto di vista affettivo. E’ il caso di Arrigo Sacchi, che – parlando a margine della presentazione del palinsesto Rai per gli Europei in Francia – ha commentato così la possibilità che Berlusconi venda la società: “Non lo so, non ci parlo da parecchio tempo ma mi sembra incredibile che lui venda”.

Per niente incredulo, ma – piuttosto – scettico Edgar Davids, ex centrocampista rossonero: “Il Milan vive un momento sgradevole, che dura da troppo tempo – ha detto al Quotidiano Sportivo -. Credo che in società debbano pensare seriamente a ristrutturare il club. Non si può pensare di cambiare così tanti allenatori in così poco tempo. Anche l’ambiente e il tecnico stesso ne risentono. Nessuno così lavora in serenità.  A queste condizioni è difficile andare avanti. L’eventuale arrivo dei cinesi? Non è detto che cambi qualcosa perché non è un problema di investitori o di soldi. Se non hai una visione e una strategia che comincia daccapo puoi possedere anche 200-300 milioni da spendere, però li spendi male. Guardate cosa è accaduto al Manchester United: ha buttato al vento 200 milioni, senza però andare da alcuna parte”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy