news milan

BERLUSCONI riprende BALOTELLI: “Sbaglia sempre posizione”

Mario Balotelli, attaccante del Milan (credits: GETTY Images)

Nel giorno della festa per i 30 anni di presidenza del Milan, Silvio Berlusconi non ha lesinato qualche battutina all'indirizzo di Mario Balotelli

Daniele Triolo

"Ieri pomeriggio, presso il centro sportivo rossonero di Milanello, Silvio Berlusconi ha festeggiato i 30 anni alla guida del Milan. C'è stata una grande festa all'interno del quartier generale milanista, alla quale hanno preso parte anche la figlia Barbara, l'amministratore delegato Adriano Galliani e, prima dell'allenamento svoltosi intorno alle ore 15.30, anche la squadra con l'allenatore Sinisa Mihajlovic, che ieri, per altro, ha compiuto 47 anni.

"

"Dopo aver incontrato il tecnico serbo, e successivamente pranzato all'interno del centro sportivo, Berlusconi si è quindi recato nella Sala del Camino, dove è stata tagliata la torta per i suoi 30 anni di Milan. Per concludere degnamente una bella giornata, il Presidente ha quindi incontrato i tanti cronisti presenti per una conferenza stampa, nel corso della quale sono state toccate numerose tematiche. Berlusconi ha chiesto, per esempio, al tecnico Mihajlovic di “vincergli tutte le partite”, ma, soprattutto, ha richiamato in causa l'allenatore serbo quando si è trattato di parlare dell'imminente Napoli – Milan, in programma domani sera alle ore 21.00 allo stadio 'San Paolo' e di Mario Balotelli, nei confronti del quale il Cavaliere, seppur sorridendo, non ha risparmiato qualche battutina.

"

"“Il Napoli deve riscattarsi, ed al Milan serve una motivazione speciale: l'ho detto alla squadra, ora deve farlo anche l'allenatore, per completare l'impresa. Il gruppo ha talento, da Ménez a Balotelli, che dovrebbe tagliarsi il ciuffo ma ha attitudini atletiche e tecniche inarrivabili ed un tiro che sfonda la rete. In partita, però, non tiene la posizione adeguata – ha affondato Berlusconi, come si legge questa mattina su 'La Gazzetta dello Sport' -; gli ho chiesto perché cavolo gioca sempre nella nostra metà campo. E' stato Mihajlovic a volerlo, ha garantito dicendo che se faceva il matto lo portava in camera e riempiva di botte. Mario si è comportato bene, anche senza le mie guardie del corpo in aiuto di Sinisa”, ha sottolineato Berlusconi ridendo di gusto.

"

"Il nome di Balotelli è tornato, ricorrente, nel discorso di Berlusconi nel momento in cui il Presidente ha auspicato come, nel futuro del Milan, si possa costruire una squadra giovane e, possibilmente, italiana. Secondo il Presidente, per il quale Balotelli “ha preso troppo sole ma è italiano” a quest'organico mancherebbero due attaccanti: “Il problema, qui da noi, che oggi manca un grande centravanti: dobbiamo acquisire due attaccanti, uno potrebbe essere Balotelli se diventasse saggio, l'altro sarebbe da trovare. Ora c'è Bacca, che quando gli arriva la palla è un finalizzatore spietato”. Insomma, per SuperMario non c'è mai pace, e le voci che giungono dall'Inghilterra, con il Liverpool intenzionato a 'scaricarlo' in Cina al miglior acquirente, non contribuiscono di certo a fargli ritrovare la serenità in vista di questo importante rush finale di stagione.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso