Berlusconi: “Cinesi? Ora so i nomi e sono tranquillo”

Il presidente del Milan parla dell’imminente cessione del club a una cordata di aziende cinesi

di Redazione
Silvio Berlusconi Milan

Deciso a vendere

Intervenuto a Teleregione Molise, il presidente del Milan Silvio Berlusconi si è sbilanciato sullo stato della trattativa con la cordata cinese, interessata al 70% delle quote azionarie del club. Ecco le sue parole: “Credo sia giunto il momento di passare la mano, 30 anni alla guida del Milan son tanto e abbiamo vinto 28 trofei. Sono il presidente che ha vinto di più nella storia del calcio. Devo essere responsabile e fare il mio ultimo gesto: trovare un successore in grado di riportare il Milan ai livelli internazionali”

Prezzi folli: “I top player ormai hanno prezzi da Monopoli, sono qualcosa di irreale. Ad Ibrahimovic, per esempio, credo abbiano offerto 15 mln di euro netti, che significano 30 lordi. E ha 36 anni! Sono cifre inarrivabili per una famiglia, tranne per chi ha alle spalle il petrolio. Bisogna quindi trovare delle persone valide, che abbiano intenzione di riportare in alto il Milan e che si impegnino a spendere tanto ogni anno”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy