news milan

BERLUSCONI: “BEE mi piace, ma abbiamo tantissime offerte”

Silvio Berlusconi e Mr Bee Taechaubol (fonte: gazzetta.it)

Silvio Berlusconi protagonista oggi a Milanello: nel trentennale della sua presidenza, il Cavaliere ha parlato anche della trattativa con Bee Taechaubol

Daniele Triolo

"Bella giornata, e grande festa, quest'oggi, per Silvio Berlusconi a Milanello: il Presidente del Milan, infatti, ha festeggiato i 30 anni alla guida della società rossonera ed ha celebrato la ricorrenza insieme alla squadra, al mister Sinisa Mihajlovic (che oggi compie 47 anni), alla figlia Barbara ed all'amministratore delegato all'area sportiva del Milan, Adriano Galliani.

"

"Dopo i festeggiamenti 'privati', Berlusconi si è concesso ai microfoni dei giornalisti presenti, tra cui il nostro inviato sul posto Edoardo Lavezzari, ed ha toccato vari argomenti nel corso di una conferenza stampa. Il Presidente rossonero, solleticato dai cronisti, ha affrontato anche l'argomento legato alla trattativa con Bee Taechaubol, imprenditore thailandese intenzionato a rilevare il 48% delle quote societarie del Milan. Ecco cosa ha rivelato il Cavaliere ..

"

"“Ci siamo già dati 3 scadenze: luglio, settembre e gennaio. Ci piace molto il suo piano è concreto e vale 100 milioni l’anno nella sola Cina, poi ci sono altri 9 paesi – ha spiegato Berlusconi a proposito di Mister Bee -. In Cina il Presidente Xi ha imposto le Scuole Calcio e ai grandi club hanno dato centinaia di Scuole Calcio, noi potremmo entrare con il nostro marchio. Poi ci sono i ristoranti e il merchandising. Difficile fare calcoli esatti con 1.4 miliardi di abitanti. Poi si parla di brandizzare il marchio di oggetti sportivi, tipo le bevande energetiche. Per questo continuiamo con lui e abbiamo rifiutato altre offerte – ha ammesso il Cavaliere -. Purtroppo la crisi della borsa cinese ha fatto ritirare altri soggetti. Per questo Bee sta cercando nuovi sponsor. Mr. Bee è una soluzione, ma abbiamo tante altre offerte, davvero tantissime”.

"
tutte le notizie di

Potresti esserti perso