Ancelotti: “Avere Pirlo in squadra era bellissimo, un simbolo del calcio italiano”

Ancelotti: “Avere Pirlo in squadra era bellissimo, un simbolo del calcio italiano”

L’ex allenatore del Milan, Carlo Ancelotti, ha parlato così a Sky Sport, durante la gara di addio al calcio di Andrea Pirlo

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

In occasione della gara di addio al calcio di Andrea Pirlo, ecco le parole di Carlo Ancelotti, ex tecnico dei rossoneri, ai microfoni di Sky Sport: “Avere Pirlo in squadra era bellissimo, è stato un campione grandissimo che ha sempre fatto la differenza. Il suo ruolo da playmaker? Giocare più indietro gli ha permesso di valorizzare le sue qualità, nessuno però poteva pensare una simile carriera. Andrea all’apparenza sembrava senza personalità, poi lo conoscevi un po’ ed era formidabile in tutto. Un simbolo per il calcio italiano. Non ha vinto il Pallone d’Oro? Si sa come vanno queste cose, è un premio legato maggiormente agli attaccanti. Questa assenza però non cambia la sua carriera”.

 

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Pirlo: “Al Milan dieci anni fantastici. Ancelotti un secondo padre per me”

Pirlo: “La mia squadra ideale? Prenderei Gattuso. Su Conte…”

Pato e l’ultima di Pirlo: “Onorato di tornare a San Siro”

Pirlo: “Al Milan i dieci anni più belli della mia vita”

Italia: Pirlo nello staff di Mancini

Albertini: “Pirlo uno dei cinque più forti del calcio italiano”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy