Allegri a PS: “Bonucci in gol, contento. Ma la Juventus ha vinto: meglio di così …”

Allegri a PS: “Bonucci in gol, contento. Ma la Juventus ha vinto: meglio di così …”

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, ha parlato ai microfoni di ‘Premium Sport’ dopo la partita dell’Allianz Stadium contro il Milan

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, ha parlato ai microfoni di ‘Premium Sport’ dopo la partita dell’Allianz Stadium contro il Milan. Queste le dichiarazioni di Allegri:

Sulla partita di oggi: “Era importante tornare alla vittoria, contro un Milan che ha dimostrato di stare bene fisicamente e mentalmente. Siamo andati in vantaggio, ci siamo fermati, anche per meriti del Milan. Poi le gare durano 100′ ed i ragazzi sono stati bravi a portarla a casa. Bel passaggio per il campionato, ma pensiamo ad una gara alla volta. Portare a casa una partita così difficile è stato un bel segnale”.

Sulla maturità mentale della Juventus: “Bisogna essere sempre bravi a capire i momenti della partita. Abbiamo preso vigore, chi è entrato ha fatto molto bene. Questo è il bello di questa rosa, sempre in corsa per i suoi obiettivi. 78 punti sono tanti, ma il Napoli è ancora lì, dobbiamo continuare”.

Sul gol di Leonardo Bonucci: “E’ tornato a Torino, ha fatto gol. Sono contento per lui. La Juventus ha vinto, però, quindi una serata meglio di così non la potevo immaginare”.

Su Sami Khedira: “Giocatore di spessore internazionale che capisce i momenti chiave di una partita. Come a Verona, dove fu bravissimo ad accelerare. A Ferrara, nel casino che abbiamo fatto, ci voleva un giocatore come lui, senza nulla togliere agli altri: nel finale di gara giocatori come lui vengono fuori. Sa leggere le partite. Matuidi dà pressione, corsa, magari potevo togliere Khedira, ma avevo bisogno di tecnica in mezzo al campo”.

Su Juan Cuadrado: “E’ rientrato bene, mi sono meravigliato. Qualche mese fa, quando lo facevo entrare dalla panchina non faceva benissimo”.

Su Douglas Costa: “Ha fatto ottime cose, ma potrebbe fare anche meglio”.

Sulla quota Scudetto: “Mancano 8 partite, bisogna vincerne 7: è ancora lunga. Abbiamo una partita in meno, dobbiamo continuare a pensare partita dopo partita. C’è la sfida contro il Real Madrid, poi si va a Benevento e bisogna vincere, altrimenti il Napoli tornerà sotto”.

Sul Real Madrid: “Sono i più forti, bisognerà giocare al massimo per portare via un grande risultato”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Rivivi il LIVE di Juventus-Milan!

Pagelle Juventus-Milan: analisi, giudizi, Top e Flop della gara

Gattuso a PS: “Questa sconfitta deve bruciare a tutti: bisogna alzare l’asticella”

Juventus-Milan, ammonito Biglia: salterà il derby per squalifica

Bonucci e il primo gol da ex: tutti i numeri del capitano rossonero

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy