Milan femminile, Bergamaschi: “Ho superato momenti duri, ora voglio vincere”

La centrocampista del Milan e della Nazionale Valentina Bergamaschi ha raccontato così il calvario durato 255 giorni dopo il suo infortunio

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Intervistata questa mattina da “TuttoSport”, la centrocampista del Milan e della Nazionale Valentina Bergamaschi ha parlato del suo calvario e delle tante difficoltà per superare l’infortunio che l’ha tenuta lontana dai campi per 255 giorni:“Ho sentito subito la fiducia da parte del club perché arrivavo da un infortunio difficile e complicato. Anche il coach mi ha dimostrato fiducia, Carolina Morace mi ha aspettata e mi ha aiutata nel rientro con i tempi e i modi adeguati. I momenti difficili sono stati tanti, ogni mese che passava il rientro sembrava sempre più lontano. Sapevo che giorno dopo giorno dovevo dare qualcosa in più, ma questo non era mai tanto quanto la possibilità di rientrare in campo. È stata dura, non lo nego, ma con il sacrificio, l’impegno e il carattere mi sono alzata, anzi rialzata per la seconda volta”.

Il ritorno in campo: “Ora sono contenta di essere rientrata e poter aiutare così la squadra a raggiungere i nostri obiettivi, lottando sempre insieme. In questo percorso mi hanno aiutato molto gli amici, come Valentina Giacinti che più di una volta mi ha visto piangere e la mia famiglia che mi è sempre stata vicino e mi ha sempre sostenuto anche nei momenti difficili in cui ero veramente a terra”.

L’esordio: “Individualmente è sicuramente una partita positiva, sono contenta dell’esordio con gol e di aver ritrovato il campo, oltre alla fiducia che mi mancava. Peccato per il risultato, siamo un po’ amareggiate ma cercheremo di rifarci questa settimana, convinte delle nostre potenzialità”.

INTANTO GENNAIO E IL MERCATO SI AVVICINANO, MA IL MILAN DOVRA’ FARE I CONTI CON LA UEFA

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy