PRIMAVERA, domani il Cesena: obiettivo quarta vittoria di fila

PRIMAVERA, domani il Cesena: obiettivo quarta vittoria di fila

Dopo i successi con Cagliari, Udinese e Como, la Primavera di Brocchi cerca domani la quarta vittoria di fila contro l’ostico Cesena di mister Raffini

di Luca Fazzini, @_lucafazzini

La quadratura del cerchio sta finalmente arrivando. Ormai la continuità non è più qualcosa da sottolineare, ma piuttosto un elemento da continuare – appunto – a ricercare. Già, perchè da dicembre la stagione del Milan Primavera è svoltata in positivo, grazie a prestazioni agguerrite che hanno inevitabilmente portato ai risultati sperati. Tre vittorie di fila in campionato (Cagliari e Como al Vismara, Udinese in Friuli) e la sconfitta di misura (4-3) a Firenze in Coppa Italia. Domani, ancora al Centro Vismara, gli uomini di Brocchi cercano la quarta vittoria di fila per proseguire un cammino che sembra essersi incanalato sulle giuste strade di un girone B molto combattuto ed appassionante. Avversario sarà il Cesena, squadra ostica, che all’andata diede parecchio filo da torcere a Locatelli e compagni, vincenti in Romagna 3-2 nel finale grazie a Junior Agnero.

La squadra di Giuseppe Angelini – come sottolineato da Brocchi in settimana – è decisamente tosta e non si arrende facilmente. In rosa compaiono ben quattro fuoriquota (classe 1996), tra cui Simone Raffini, punta centrale a quota 8 gol in campionato. Squadra che segna poco (16), ma subisce altrettanto poco (19 gol, contro i 23 del Milan), gli emiliani – dopo l’exploit di Cagliari (0-2) hanno raccolto un solo punto nelle 5 sfide successive (pareggio a Vicenza e sconfitte con Como, Chievo, Atalanta e Hellas Verona).

Il Milan, dal canto suo, è reduce da un ottimo momento, come detto. Felicioli è in grande forma e davanti Cutrone non ha intenzione di fermarsi. La rincorsa alle Final Eight è iniziata ma la situazione infortuni non sorride a Brocchi. Oltre ai lungodegenti De Piano e Vido, i quali però torneranno nel giro di un mese, non sono stati convocati Llamas, El Hilali, Hamadi e Bianchimano. Nell’elenco ma in dubbio, invece, Turano e Casiraghi. Al loro posto di El Hilali potrebbe quindi giocare Gamarra a centrocampo con Locatelli e probabilmente Zanellato, Hadziosmanovic dovrebbe scalare a fare il terzino destro se Turano non ce la fa, mentre davanti, con Cutrone e il trequartista Careccia potrebbe tornare dal 1′ Vassallo. In panchina ci sarà anche Christian Maldini, difensore fuoriquota, alla prima convocazione quest’anno.

L’appuntamento è per domani alle 13.00 al Centro Vismara di Milano, con diretta su Sportitalia e Pianetamilan.it e replica su Milan Channel alle 16.30

CAMPIONATO PRIMAVERA, GIRONE B: IL PROGRAMMA DI DOMANI (ORE 14.30)

Perugia-Salernitana ore 11.00
Milan-Cesena ore 13.00
Cagliari-Como
Udinese-Vicenza
Brescia-Chievo
Bologna-Atalanta
Verona-Inter (domenica ore 11.00)

CLASSIFICA:

Cagliari 35
Chievo 34
Inter 3
Atalanta 31
Milan 27
Verona 26
Udinese 21
Bologna 17
Cesena 16
Como 16
Vicenza 15
Brescia 13
Salernitana 11
Perugia 7
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy