Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

PM – Nava: “Do il benvenuto alla nuova proprietà. Devo tutto al Milan”

Stefano Nava, ex tecnico della Primavera rossonera (Pianetamilan.it)

Stefano Nava, allenatore della Primavera rossonera, ha parlato al termine della partita contro il Vicenza, terminata con il risultato di 6 a 1 per il Milan

Salvatore Cantone

Stefano Nava, allenatore della Primavera rossonera, ha parlato al termine della partita contro il Vicenza al nostro inviato, Luca Fazzini, presente al centro sportivo Vismara. Ecco le sue dichiarazioni: "La gara? "Il gol ci ha complicato le cose, il Vicenza ci ha messo in difficoltà. Sapevamo potesse essere una partita delicata, c'è stata una buona reazione e pazienza. I ragazzi hanno superato la difficoltà col metodo e le filosofie di gioco. Lo spogliatoio? I ragazzi stanno lavorando molto bene, vedo gli occhi diversi, quelli di atleti che vogliono essere protagonisti. I ragazzi hanno risposto e sono contenti di giocarsela fino alla fine".

Su Zanellato:  "La crescita è culminato con la partita di Napoli, ha fatto una grande gara. Oggi mi è piaciuto, è stato essenziale e concreto dall'inizio alla fine. A Napoli aveva giocato molto meglio, oggi è stato sufficiente".

Sulla cessione del Milan: "Non ho incontrato nessuno, ma permettetemi di dare il benvenuto alla società, con la speranza che possa regalare grandi soddisfazioni. E un ringraziamento al management precedente, ha fatto la storia. Sono arrivato al Milan da piccolino, se sono diventato quello che sono ora, oltre che ai miei genitori, lo devo al Milan che ha segnato la mia vita. Grazie".

Su Montolivo: "Siamo tutti molto contenti, è il capitano del Milan. Ho detto che non doveva essere lui a darci una mano oggi, ma doveva essere il gruppo a dare una mano al rientro di questo giocatore. Lo ringrazio molto per l'umiltà, i grandi giocatori sono anche grandi uomini. Ha fatto una bella partita, ora serve alla prima squadra".

Sulla squadra: "Il nostro obiettivo è stare nella partita, nella prestazione. I ragazzi sono cresciuti tatticamente e tecnicamente, ma sono le qualità morali che ti fanno andare avanti. Spero per loro che gli orizzonti siano straordinari".

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

tutte le notizie di

Potresti esserti perso