Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Nava: “Mi piacerebbe che Montella a fine anno valutasse i nostri ragazzi”

Stefano Nava, ex tecnico della Primavera rossonera (Pianetamilan.it)

Stefano Nava, tecnico della Primavera del Milan, ha parlato a Sportitalia durante il programma 'Noi giovani di oggi': il suo consiglio a Vincenzo Montella

Nicholas Reitano

"Stefano Nava, allenatore della Primavera del Milan, ha parlato ai microfoni di Sportitalia, durante il programma "Noi giovani di oggi", della sua cantera rossonera e degli obiettivi. "Mi piacerebbe che, alla fine di quest’anno, Vincenzo Montella possa valutare i ragazzi con occhio più interessato in vista della rosa del prossimo anno. Ci sono tanti ragazzi che stanno sgomitando per mettersi in mostra e di questo siamo contenti, perché è frutto delle loro qualità, ma anche del lavoro fatto con il mio staff e con l’intero settore giovanile. A partire dalla metodologia, che ci accompagna da 3-4 anni dove i ragazzi stanno capendo come si gioca a calcio”.

""Il metodo Milan è un momento di condivisione e interazione tra tutte le aree del settore giovanile - ha proseguito quindi Nava - Dal punto di vista tecnico e tattico, i giocatori vanno in campo con dei principi che sono l’occupazione degli spazi, il riconoscimento della superiorità numerica, i tempi di gioco. Se tu hai questi principi in mente, ti puoi inserire in ogni tipo di modulo, perché sai riconoscere le necessità che la partita richiede. Non è facile, è un lavoro complicato. Serve grande impegno e coraggio. Ci vuole anche l’abilità degli allenatori nel far capire ai ragazzi i principi. È una grande responsabilità da parte nostra. Donnarumma, Plizzari, Cutrone e Locatelli sono nomi sulla bocca di tutti. Ma ce ne sono altri sotto, dei quali non dirò il nome, che si stanno impegnando per far parte della rosa della prima squadra. Il talento, questi ragazzi ce l’hanno. Ora serve capire che il calcio è un gioco, ma molto serio".

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

tutte le notizie di

Potresti esserti perso