news milan

Mastalli a MC: “Mi sento bene, Empoli squadra pericolosa”

Alessandro Mastalli (Credits: Pianetamilan.it)

Il capitano della Primavera rossonera, Alessandro Mastalli, è tornato a parlare dell'attuale momento in casa Milan e della prossima partita contro l'Empoli ai microfoni di Milan Channel

Lorenzo Romagna

La Primavera rossonera, allenata da mister Stefano Nava, sabato è uscita vittoriosa contro il Sassuolo nel primo turno dei play-off. E adesso il secondo turno vedrà i rossoneri affrontare l'Empoli. Per parlare dell'attuale situazione in casa Milan e del prossimo match della Primavera, come appreso dal sito ufficiale rossonero, Milan Channel ha intervistato in esclusiva il capitano Alessandro Mastalli. Queste le sue parole: "Sicuramente bisognava vincere perché nelle partite da dentro o fuori conta solo la vittoria, quindi l'obiettivo era quello e l'abbiamo portato a casa, siamo contenti. Una grande squadra si vede da questi risultati quando la partita si fa dura, bisogna soffrire tutti insieme e sacrificarsi e questo si è visto sabato scorso. Il gruppo è ormai formato e bisogna andare avanti cosi e le partite bisogna sempre prenderle con questo spirito".

Sulla partita con l'Empoli: "Noi arriviamo alla prossima partita pronti sapendo le pericolosità degli avversari. Abbiamo visto qualche immagine dell'Empoli anche nella gara contro la Lazio, sicuramente è una squadra pronta ma siamo pronti anche noi e sarà sicuramente una bella partita, vedremo come andrà a finire. Ci mancheranno molto Crociata e Felicioli perché sono due giocatori che hanno fatto la differenza in questo campionato ma siamo un grande gruppo e chi li sostituirà farà bene. Cercheremo di portare la squadra alla vittoria anche per loro che se lo meritano per quello che hanno dato quest'anno".

Su mister Nava: "Ogni allenatore ha le sue idee e un carattere diverso, sicuramente mister Nava ci sta dando molto per la fase difensiva e questo è un vantaggio anche per noi perché in queste partite è fondamentale non prendere gol. La metodologia è sempre la stessa da diversi anni e non cambierà, perché il modello Milan è quello e bisogna portarlo avanti".

Sul suo ritorno al Milan: "Ho avuto un po' di difficoltà all'inizio, ma ora ho ritrovato la forma fisica ed è merito anche dei miei compagni che mi hanno accolto benissimo, quindi ringrazio loro e lo staff ma un merito va anche a me che sto cercando di arrivare alle partite al meglio della condizione".

Sul futuro: "Adesso sono 4 partite se va tutto bene, fondamentali per ognuno di noi sia per la stagione attuale ma anche per la stagione che verrà. Mi è mancata la fortuna per il gol, peró io cerco sempre la prestazione, peraltro al Vismara mi manca da un po', quindi chissà se nella partita più decisiva arriverà".

Ti possono interessare anche:

tutte le notizie di

Potresti esserti perso