news milan

F. GALLI a Sky: “ Donnarumma fiore all’occhiello, Calabria umile e determinato, Locatelli importante ”

Gigio Donnarumma, portiere del Milan (credits: GETTY images)

Filippo Galli, responsabile del settore giovanile rossonero, ha parlato a 'Sky Sport' di Gianluigi Donnarumma, Davide Calabria e Manuel Locatelli

Daniele Triolo

"Questo pomeriggio, nel consueto spazio di 'Sky Sport' dedicato a 'La Giovane Italia', trasmissione che porta alla luce tutti i più giovani talenti dei campionati di Serie A e B, è intervenuto Filippo Galli, responsabile del settore giovanile del Milan. Lo spunto alla riflessione è arrivato dalla classifica proposta da 'Sky Sport' in merito agli Under 21 utilizzati nella massima serie in questa stagione, che vede il Milan in testsa, davanti ad Atalanta e Sassuolo.

"“La società punta sempre di più sui giovani italiani, lo dimostrano i numeri – ha esordito Filippo Galli -. Gianluigi Donnarumma è il nostro fiore all'occhiello, è già titolare in Serie A; poi c'è Davide Calabria, che è un '96, ma non dimentichiamo che anche Ignazio Abate e Luca Antonelli, nonostante abbiano qualche anno in più, provengono dal nostro settore giovanile. E' indubbio che il lavoro svolto nel settore giovanile è stato sempre buono: negli ultimi anni la società ha investito, e ci ha dato modo di lavorare sui giocatori: cominciamo a raccogliere qualche risultato”.

"Quindi, Galli si è soffermato sui singoli: “Calabria ha in sé umiltà e determinazione per rimanere in prima squadra per tanto tempo: gli auguro di rimanere tutta la carriera al Milan e di giocare con più continuità. Donnarumma è un'eccezione, in quel ruolo così delicato del portiere, poiché è difficile essere titolare a quest'età. Oltre alle grandi doti tecniche che ha, Donnarumma sa vivere con grande serenità i piccoli errori che commette: per un portiere, questo è fondamentale. Poi c'è Manuel Locatelli, che è un giocatore importante, con grandi qualità tecniche – ha concluso Galli -: si tratta di un giocatore di temperamento: puntiamo tutti su di lui, lo ha detto anche l'amministratore delegato Adriano Galliani che l'anno prossimo sarà in prima squadra. Nostro compito sarà quello di accompagnarlo nel suo percorso di crescita”.

Potresti esserti perso