Under 17, Milan-Roma 1-3 nell’andata dei quarti di finale

Under 17, Milan-Roma 1-3 nell’andata dei quarti di finale

Il Milan Under 17 nell’andata dei Quarti, riescono solo ad accorciare le distanze con Di Gesù e perdono al Vismara 1-3 contro la Roma

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

ULTIME MILAN – L’unico aspetto positivo di Milan-Roma è che ci sarà Roma-Milan. Al Vismara, nell’andata dei Quarti di finale (playoff), gli U17 hanno perso 3-1, compromettendo ma non del tutto il passaggio alle fasi finali dello scudetto. Domenica prossima, nella Capitale, i rossoneri avranno ancora 90′ per provare a fare un’impresa, molto complicata però non impossibile. I giallorossi hanno fatto valere forza e qualità, perfettamente chiare alla squadra di Mister Terni e già ampiamente visibili nella stagione regolare di campionato, dove gli avversari hanno dominato il girone C con 63 punti, 126 gol segnati e 20 vittorie in 24 giornate. Numeri incredibili per i campioni d’Italia in carica, favorita per il titolo e avanti dopo questo primo round. Un primo round faticoso e doloroso, anche se gli U17 ci hanno provato in campo e ci riproveranno in trasferta (domenica 9 giugno). Dando tutto, dando battaglia. Vietato arrendersi, vietato mollare. Obbligatorio crederci, un po’ di più grazie al gol di Di Gesù, correggendo gli errori e studiando nuove mosse.

LA CRONACA
Primo tempo di supremazia della Roma, che di fatto costruisce la vittoria in mezz’ora: al 22′ arriva il vantaggio di Agostinelli, al 32′ il raddoppio di Tomassini. All’intervallo il Milan è sotto e stordito. Nella ripresa si vede presto più vigoria e convinzione da parte dei rossoneri, più in palla e in grado di far male: al 56′ il colpo di testa di Colombo, su cross di Giosuè, sfiora l’incrocio. Al 58′ i ragazzi di Mister Terni la riaprono con Di Gesù, che sigla l’1-2 della speranza. Speranza che diminuisce al 67′, quando gli ospiti tornano ad allungare: dopo un’azione offensiva e la palla che colpisce il palo, Travaglini va a segno (3-1). Nel finale serve un grande Moleri, doppio miracolo da distanza ravvicinata, per evitare un passivo peggiore. Triplice fischio al Vismara. Il Diavolo si lecca le ferite e si prepara immediatamente a reagire, lavorando in settimana e cercando il “miracolo” nella prossima partita.

IL TABELLINO

MILAN-ROMA 1-3

MILAN (3-5-2): Moleri; Bosisio, Cretti, Stanga (45’st Angeli); Giosuè (33’st Oddi), Bassoli (33’st Luscietti), Robotti, Di Gesù, Locurto (33’st Magli); Colombo (45’st Cudjoe), Capone. A disp.: Paloschi; Cattaneo, N’Gbesso, Malinverno. All.: Terni.

ROMA: Boer; Tomassini, Suffer, Tripi, Buttaro, Astrologo, Travaglini (34’st Tueto Fotso), Bove, Agostinelli (41’st Muteba), Milanese, Ciervo (15’st Ciucci). A disp.: Trovato; Aglietti, Carlucci, Morichelli, Voelkerling. All.: Piccareta.

Arbitro: Turrini di Firenze.
Gol: 22′ Agostinelli (R), 32′ Tomassini (R), 13’st Di Gesù (M), 22’st Travaglini (R).
Ammoniti: 9’st Bosisio (M).

(Fonte: acmilan.com)

Intanto, l’Under 15 rossonera pareggia 1-1 contro il Bologna e si qualifica per le fase finali Scudetto: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy