Weah e Van Basten, quando i milanisti diventano supereroi nelle fiabe

Weah e Van Basten, quando i milanisti diventano supereroi nelle fiabe

Un papà e un figlio, delle storie da raccontare e in mezzo il Milan. Fatto di ricordi gloriosi e un presente difficile. E così i campioni del passato si trasformano in eroi delle fiabe

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

Edoardo Maturo è un giovane papà di 33 anni, che vive a Magenta con la sua famiglia, composta dalla moglie Claudia e i figli Leo e Bea. Milanista in un covo di interisti, Edoardo sta cercando di far conoscere la sua passione rossonera al piccolo Leo, inventando fiabe e storie che lo accompagnino prima del sonno notturno. Ma la particolarità è questa: i protagonisti sono i grandi campioni del Milan, capaci di diventare o tornare supereroi soprattutto oggi che i colori rossoneri sono un po’ sbiaditi. “Weah e quel dribbling con quattordici tocchi di palla in quattordici secondi, che culminò in un goal che ammutolì San Siro, prima del boato. Savićević , il genio che nella finale Coppa Campioni contro il Barcellona che finì 4 a 0 per il Milan s’inventò un pallonetto da favola. Gattuso, che giocò un’intera partita col ginocchio rotto. E Van Basten e la sua rovesciata-goal nella sfida 4 a 0 con il Göteborg. Anche nel calcio, non solo nelle favole, ci sono supereroi con superpoteri” le parole di Maturo a corriere.it.

LE DIFFICOLTA’ DI UNA PASSIONE – Cercare di far diventare Leo rossonero? “Era difficile, viste le ultime stagioni non brillanti. Ho rispolverato allora i grandi campioni, quelli che hanno tirato su una generazione di tifosi a pane e Coppa dei Campioni”. E da qui ne è nato un libro, dal titolo “Papà, Van Basten e altri supereroi”, ordinabile sulla piattaforma “Book a book”. Le parole di Edoardo: “È un libro per innamorati del Milan, ma nelle fiabe affronto anche altri temi.Come la povertà in cui è cresciuto Weah prima di diventare un campione o la guerra vissuta da Savicevic. La guerra, spiego a Leo, è quando i bambini non possono più giocare a calcio. Io gli nascondo le attuali miserie rossonere per farlo crescere nell’illusione degli anni d’oro del Grande Milan. Come? Mi nascondo in un’altra stanza a guardare le partite e a lui faccio vedere quelle finte dell’XBOX, fissate sul livello dilettanti, così il Milan vince sempre”.

LA SORPRESA – Quando ha saputo dell’esistenza del libro, il grande ex campione rossonero Marco Van Basten, ha voluto due copie dell’opera, promettendo di rimandarne indietro una autografata. E la reazione di Edoardo è stata semplice: “È stato come vincere la Coppa dei Campioni”. Non è uno scrittore Edoardo, ma un operatore del sociale in Action Aid con una grande passione milanista. “Ma io conoscevo solo cori da stadio, per tutti i generi e gusti, continua Edoardo, per cui mi sono detto: perché no? Dieci anni di onorata militanza in Curva Sud non sono stati completamente inutili (qui il primo capitolo) è un manuale per salvare tanti futuri papà dalla possibilità di avere un figlio interista o juventino. Un capitolo per Superpippo e uno per «Il bambino d’oro», uno per «Cuore di drago» e uno per «Ringhio», per «Ibracadabra» e per «Il cigno di Utrecht». Ci sono tutti e sono tutti supereroi, non solo per il piccolo Leo.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Curiosità, anni fa Bacca vicino al Chievo

Montella (integrale): “C’è profumo d’Europa. Lapadula è cresciuto. Locatelli? Giocherà molto”

Verso Chievo-Milan: formazioni, info, news ed interviste

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy